• Google+
  • Commenta
31 ottobre 2011

Il telefonino non provoca il cancro

Negli ultimi anni, l’uso massiccio del telefono cellulare ha generato un autentica sindrome collettiva. Molti utenti della telefonia mobile sono preoccupati dei rischi connessi all’uso del telefonino. In particolare in molti si interrogano sulla possibilità che l’esposizione alle onde elettromagnetiche prodotte dagli apparecchi provochino tumori al sistema nervoso.

Tuttavia, uno studio compiuto dall’Institute od Cancer Epidemiology di Copenhagen, pubblicato sul British Medical Journal (Bmj), rivista medica della British Medical Association (Bma), sembra sgombrare il campo da ogni paura. Gli scienziati danesi infatti, hanno dimostrato che non c’è nessun legame tra l’ utilizzo del telefonino e l’insorgere di carcinomi.

Secondo i ricercatori, infatti, il tasso di tumori al sistema nervoso è identico sia negli utenti di lungo periodo della telefonia mobile, sia nelle persone che non usano e non hanno mai utilizzato cellulari.

Lo studio si basa su statistiche relative alla popolazione danese di età superiore ai 30 anni e sul registro dell’utenza fornito dalle compagnie telefoniche mobili e su quello relativo alle persone colpite da cancro in Danimarca. Nel complesso, sono stati analizzati 10.729 casi di tumore al sistema nervoso centrale che hanno colpito i cittadini danesi tra il 1990 e il 2007.

Dallo studio è emerso che gli le persone che aveano utilizzato il cellulare da più di tredici anni venivano colpite dal tumore con la stessa frequenza, di chi non aveva mai usato il telefonino.

I ricercatori stanno compiendo ulteriori ricerche su un campione di persone che usano il cellulare in un arco di tempo compreso tr ai 10 e i 15 anni per avere conferme a quanto evidenziato.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata