• Google+
  • Commenta
20 ottobre 2011

L’Università celebra i 200 anni della teoria atomica di Amedeo Avogadro

In occasione del bicentenario della teoria atomica di Amedeo Avogadro, si terranno durante questa settimana una serie di appuntamenti per celebrare il noto scenziato piemontese e le sue importanti scoperte.

Sede dell’evento saranno le Università del Piemonte Orientale: Vercelli, Alessandria e Novara.

Il primo appuntamento si terrà venerdì 21 ottobre alle 9:30 presso il Rettorato dell’Università del Piemonte Orientale, a Vercelli, dove avrà luogo un interessante convegno: il tema prescelto sarà “Amedeo Avogadro tra scienza e società”. A discuterne, saranno il prof. Paolo Garbarino, rettore dell’Ateneo, il prof. Giovanni Ferraris dell’Università di Torino, il quale approfondirà il tema “Avogadro a Vercelli”, il prof. Marco Ciardi dell’Università di Bologna, che esaminerà la questione ” Avogadro e il sistema educativo sabaudo”, ed infine la prof.ssa Luisa Dolza del Politecnico di Torino, che analizzerà l’argomento “Avogadro e le tecniche”.

Nel pomeriggio l’appuntamento si sposta ad Alessandria, nell’aula magna della Facoltà di Scienze MFN alle ore 15, dove si terrà un secondo convegno intitolato “Due secoli di atomi da Avogadro a oggi”, evento destinato in particolar modo agli studenti delle scuole medie. Parteciperanno al seminario il prof. Gianmarco Ieluzzi dell’Università di Torino, il quale discuterà dell’eredità di Amedeo Avogadro, il prof. Gabriele Ricchiardi, che argomenterà il tema “Frontiere della chimica“, e il dott. Marco Genovese dell’Inrim di Torino, il quale esaminerà il tema “Frontiere della fisica atomica“.

L’evento si concluderà domenica 23 ottobre con l’ultimo appuntamento, la “VII Giornata di Avogadro” la quale avrà luogo alle ore 10 nell’aula magna della Facoltà di Economia dell’Università di Novara.

L’incontro sarà suddiviso in due momenti principali. Ad aprire l’evento sarà la cosiddetta “Lezione di Avogadro“, la quale viene affidata agli studiosi che abbiano dato un importante contributo al progresso scientifico grazie alla ricerca. Quest’anno sarà il prof. Mauro Dardo, docente presso l’Ateneo “Avogadro”, a tenere questa importante lezione, durante la quale discuterà del tema “Gli atomi ieri e oggi. Duecento anni dall’ipotesi di Avogadro”.

Successivamente, l’evento si concluderà con il secondo ed ultimo appuntamento della giornata: la “Festa del Laureato“, dove saranno celebrati e premiati i più meritevoli laureati dell’anno accademico.

Marco Cristofaro

Google+
© Riproduzione Riservata