• Google+
  • Commenta
26 ottobre 2011

Unisi: lavoro, un po’ di numeri


L’Università di Siena è stata uno dei precursori nello sperimentare attività di orientamento e inserimento sul lavoro, istituendo nel 2002 il Placement Office, l’ufficio dell’Ateneo che rappresenta l’interfaccia tra i giovani laureati e le aziende e favorisce l’incontro tra studenti/neolaureati e il mondo del lavoro, gestendo e attivando tutte le procedure relative all’inserimento in imprese, enti pubblici e privati, in Italia e all’estero.

L’ufficio gestisce quasi 3000 tirocini all’anno, tra curriculari ed extra-curriculari, in Italia e all’estero. Sono attive convenzioni con circa 2500 aziende.

Nel 2010 sono stati 7330 gli utenti che hanno avuto accesso ai servizi di placement dell’Università di Siena: 4000 utenti allo sportello calcolati in base al materiale distribuito, 3200 laureandi che si sono rivolti allo sportello Alma Laurea, 130 utenti che hanno inviato il curriculum per orientamento personalizzato.

In 186.376 hanno avuto accesso ai servizi messi a disposizione dall’Ateneo tramite il sito, dei quali circa 44633 nella pagina stage, 30287 in quella del lavoro, 10499 per programmi di tirocinio, 7286 stage e lavoro all’estero e 3030 per consulenza personalizzata.

Sempre nel 2010 sono transitate dal Placement Office 119 offerte di lavoro e il 20% dei tirocinanti sono stati assunti a seguito del tirocinio.

I servizi

Servizi a studenti e neolaureati
• consulenza amministrativa per l’attivazione dei tirocini;
• consulenza per l’individuazione del progetto formativo;
• orientamento sulle offerte di stage;
• consulenza sui programmi di stage con enti pubblici, aziende in Italia e all’estero;
• informazioni per tirocini curriculari (ai sensi del D.M. n. 509/99 e del D.M. n. 270/04) e per tirocini di orientamento e formazione post laurea (ai sensi del D.M. 142/98)
• orientamento professionale e consulenza personalizzata sulle migliori metodologie da seguire per la ricerca attiva del proprio percorso professionale e con tecniche di presentazione per l’ingresso nel mondo produttivo (elaborazione della lettera di presentazione, del curriculum vitae, del progetto professionale);
• orientamento in uscita, career counseling e tecniche di recruitment;
• banca dati AlmaLaurea
Servizi alle aziende
• consulenza e informazione sugli aspetti normativi in materia di stage e lavoro;
• pubblicazione delle offerte di tirocinio e lavoro sul sito dell’Ateneo;
• ricerca, preselezione e invio dei candidati rispondenti ai profili professionali richiesti;
• supporto e consulenza per il funzionamento dei tirocini (modalità per l’attivazione e gestione);
• organizzazione incontri con studenti/neolaureati;
• valutazione delle necessità formative e le aspettative del mondo del lavoro (analisi dei fabbisogni professionali, mappatura del sistema produttivo locale delle imprese ecc…);
• intermediazione tramite la banca dati AlmaLaurea

AlmaLaurea

Sempre al fine di facilitare l’ingresso nel modo del lavoro ai propri laureati, l’Ateneo senese ha aderito a AlmaLaurea, un Consorzio Interuniversitario pubblico, che rappresenta oltre il 70% dei laureati in Italia. AlmaLaurea (www.almalaurea.it) è nata nel 1994 come punto d’incontro fra giovani, università e aziende, dandosi due importanti obiettivi:
• raccogliere, per conto degli atenei, informazioni e valutazioni dai laureati così da conoscerne il percorso universitario e la condizione occupazionale. Le analisi e le statistiche che ne derivano sono pubbliche e possono orientare i giovani nella scelta universitaria e lavorativa e indirizzare gli Atenei nella programmazione delle attività di formazione.
• rendere disponibili online i curricula di neolaureati e di laureati. La banca dati online di AlmaLaurea si accresce mediamente ogni anno di 150.000 nuovi curricula, tradotti in inglese, ed è uno strumento unico nel suo genere in Italia per dimensioni, qualità e tempestività. E’ modello in Europa, per favorire e rendere democratico l’ingresso dei laureati nel mondo del lavoro e agevolare le loro aspirazioni di carriera.
Al momento della domanda di laurea, le Università aderenti ad AlmaLaurea chiedono ai propri laureandi di restituire, attraverso un questionario che garantisce la privacy, non solo le valutazioni sul loro percorso di studio (che il Ministero dell’Università richiede obbligatoriamente agli atenei), ma anche una serie di informazioni curriculari personali. I dati, aggregati e in forma anonima, vengono utilizzati dal Ministero per la valutazione degli Atenei e da AlmaLaurea per realizzare le indagini sui laureati. Una parte della documentazione va poi a comporre il curriculum del singolo laureato, che viene inserito nella banca dati AlmaLaurea solo con il suo consenso.
Il Servizio AlmaLaurea è attivo presso il Placement Office ed è a disposizione di studenti, laureati e aziende per fornire tutte le informazioni relative alle opportunità della banca dati.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy