Uniurb: l’intitolazione del Campus scientifico ex-Sogesta

18 Ottobre 2011

Il Campus scientifico dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo è sede di uno dei tre dipartimenti di area scientifica dell’ateneo (Dipartimento di Scienze della Terra, della Vita e dell’Ambiente, DiSTeVA) e della Facoltà di Scienze e Tecnologie.

Molto frequentata dagli studenti, anche perché nelle immediate adiacenze è collocato uno dei migliori collegi universitari della città, la struttura è spesso anche sede di importanti eventi scientifici internazionali.

Il complesso è stato creato da ENI nel 1973 per ospitare attività relative all’alta tecnologia dell’ENI. Nel 1994 è stato acquistato dall’Università di Urbino per farne la sede di alcuni corsi di laurea e di laboratori di ricerca. Per il ruolo di Enrico Mattei nella fondazione di ENI e nella storia dell’Italia repubblicana, questa intitolazione, oltre a rendere tributo a un personaggio di rilievo internazionale nato ad Acqualagna, cittadina nei pressi di Urbino, vuole riconoscere l’importanza del legame storico che unisce ENI a questo territorio.

La cerimonia di intitolazione del Campus scientifico Enrico Mattei, voluta concordemente dall’Università e dalla Fondazione ENI Enrico Mattei, si svolgerà presso l’Aula Magna del Campus venerdì 21 ottobre 2011 alle ore 10,30. Interverranno Stefano Pivato, Magnifico Rettore dell’Università, il Senatore Sergio Zavoli, Presidente della Commissione vigilanza della RAI, Giulio Sapelli, research fellow della Fondazione ENI Enrico Mattei e Corrado Clini, Direttore generale per lo sviluppo, il clima e l’energia del Ministero dell’Ambiente, a cui recentemente l’Università di Urbino ha conferito la laurea ad honorem in Ecologia dei cambiamenti climatici.

Nel corso della cerimonia sarà proiettato un documentario dedicato alla figura di Mattei realizzato nel 1967 per la RAI da Sergio Zavoli, a cui per l’occasione sarà consegnato il sigillo dell’Ateneo. Un trailer del documentario si può trovare all’indirizzo:

http://www.eni.com/vintage/sito_cinema/ITA/ricordo.htm#

© Riproduzione Riservata