• Google+
  • Commenta
28 novembre 2011

Al via il progetto Hlab

Il Gruppo Hera ha annunciato in questi giorni l’inizio dei lavori per la costruzione di un centro di alta ricerca specializzato in energie rinnovabili e alternative, presso la sede della holding a Forlì.
In collaborazione con l’Università di Bologna e il dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni Meccaniche, Nucleari, Aeronautiche e di Metallurgia, il centro Hlab condurrà dapprima le ricerche in due campi specifici, il fotovoltaico e l’idrogeno, per poi affrontare i problemi della renditività degli impianti, il loro sviluppo nel tempo, i realti costi di gestione, ma anche la possibilità di sviluppare altre tecnologie di produzione.

Il centro, che si prevede terminato entro il 2012, sarà tra i primi in Italia ad essere dotato di una filiera con celle a combustibile (fuel cells), che permettono di ottenere elettricità direttamente da sostanze come idrogeno ed ossigeno, senza utilizzo della combustione termica.

Già nel mese di ottobre il gruppo Hera aveva dimostrato la propria concreta attenzione alle energie rinnovabili inaugurando, alla presenza del sindaco Virginio Merola, del presidente Hera Tomaso Tommasi di Vignano e del presidente del Comitato Hera per il territorio di Bologna Luigi Castagna, un impianto fotovoltaico sui tetti dei Magazzini Generali, presso l’Interporto di Bologna, in grado di generare energia elettrica per 1.500 appartamenti in un anno.

Francesca Corno

Google+
© Riproduzione Riservata