• Google+
  • Commenta
2 novembre 2011

All’UniCal due lezioni per ricordare la Shoah

In Italia, ma più in generale in Europa, la commemorazione della Shoah è ormai divenuto un valore acquisito e non a caso il 27 Gennaio si celebra la giornata della memoria, dedicata non solo al dramma dell’Olocausto, ma anche ai delitti mostruosi di matrice razziale, etnica e religiosa perpetrati nella storia e che ancora purtroppo in alcune aree del mondo continuano a verificarsi. Coltivare la memoria di ciò che è stato non costituisce semplicemente un atto dovuto di commemorazione, ma deve servire sopratutto ad evitare che simili accadimenti si ripetano.

Partendo da queste tematiche, l’Università della Calabria ha istituito per il prossimo 2 e 3 dicembre, un ciclo di lezioni rivolte agli studenti calabresi, nelle quali si cercherà di trasmettere alle nuove generazioni strumenti utili, non solo per ricordare l’evento dello sterminio degli ebrei, ma che servano sopratutto, per tramandare ed acquisire il valore storico della memoria.

Un valore che contribuisca a far maturare nella collettività e nel singolo individuo, la consapevolezza dell’importanza di valori orientati al rispetto dell’altro, a prescindere dalla sua estrazione sociale, dall’orientamento sessuale , religioso e dalla appartenenza etnica.

Il ciclo di lezioni si svilupperà in un blocco di 8 ore suddivise nelle due giornate, e sarà curato dalla professoressa Viviana Burza, dal dottor Paolo Cohen e dal dottor Mariano Iusi, per ciò che concerne la parte didattica. Sul piano organizzativo invece, l’iniziativa è stata promossa in collaborazione con l’associazione che si occupa di quello che fu il Campo di Concentramento Ferramonti di Tarsia e con l’Ufficio Regionale Scolastico.

L’università calabrese rinnova , dunque, un impegno che la vede da diverso tempo attenta a queste tematiche. Dal 2007 l’ateneo di Arcavacata, infatti ha istituito in coincidenza del 27 gennaio, una serie di importanti celebrazioni. Sempre su questa linea, già nel dicembre del 2009 e nel Novembre del 2010, lo stesso Ateneo ha creato due Corsi di Storia e Didattica della Shoah, seguiti complessivamente da oltre centosettanta insegnanti scolastici.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata