• Google+
  • Commenta
13 novembre 2011

Firenze: Comune-università, accordo sugli immobili

Quando si dice che l’unione fa la forza. Il Comune e l’università di Firenze hanno deciso di dar vita a una collaborazione per la gestione, la valorizzazione e la dismissione del patrimonio immobiliare.

E’ questo l’obiettivo del protocollo siglato venerdì a Palazzo Vecchio dall’assessore Fantoni e dal prorettore Bagnoli. La partnership si realizzerà attraverso la collaborazione tra gli uffici della direzione patrimonio del Comune e un pool di docenti.

Tre i punti chiave del protocollo: analisi degli immobili di proprietà per definire quali mettere a reddito, alienare, valorizzare attraverso concessione a terzi o destinare alle finalità strumentali; individuare procedure e modalità per una più efficiente gestione tecnica, amministrativa ed economica del patrimonio immobiliare; individuare le più idonee modalità per la valorizzazione e la vendita del patrimonio immobiliare alienabile.

Questo protocollo – ha spiegato l’assessore Fantoninasce da un’esigenza comune per individuare i migliori strumenti e le più idonee modalità per la gestione, valorizzazione e dismissione del patrimonio immobiliare dei due enti. Uno degli obiettivi dell’Amministrazione Comunale è quello di garantire un utilizzo del patrimonio che continui a valorizzare il tessuto associativo con finalità sociali e culturali presente sul territorio“.

E’ fondamentale poi, considerate le difficili condizioni di bilancio, portare a una massima redditività il patrimonio esistente, sia in ordine di canoni riscossi sia per gli immobili destinati ad alienazione, leva fondamentale per gli investimenti. Altro capitolo importante riguarda il piano complessivo che, per trasferimenti e nuovi investimenti, riduca le posizioni in ordine agli affitti passivi del Comune di Firenze”.

Claudio Capanni

Google+
© Riproduzione Riservata