• Google+
  • Commenta
30 novembre 2011

Il progetto “Wi-Fi Verona” diventa realtà

Risalgono a35 milagli utenti che ad oggi si avvalgono di Internet gratis ad elevata velocità e presto il piano sarà sviluppato anche a scuole ed ospedali.
Guglielmo, il cardinaleWisp Italiano, la cui rete è costituita da circa 2000 location ed oltre 10.000 accesspoint, di cui il 70% destinato al mercato enterprise e il 30% è costituito da hot spot realizzati presso la Pubblica Amministrazione,sta appoggiando dal 2006 l’importantissimainiziativa “Federazione delle reti WIFI della Pubblica Amministrazione”.
Questo progetto servirà a garantire ai cittadini, che grazie ad hot spotdeliberatamente installati, di servirsi di una connessione internet illimitata 24 ore su 24.

Guglielmo ha sviluppato in Italia la piattaforma Carrier Grade Lumen che consente di gestire l’accesso wi-fi geografico.
Guglielmo investe dal 2009 per un progetto di R&D presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Parma ed è leader nello sviluppo di applicazioni destinate al mercato mobile internet.

I primi Comuni ad aderire a questa progetto sono stati nel 2007 Reggio Emilia, Parma e Piacenza. Nel 2008 entra a far parte della Federazione anche la città di Verona grazie al progetto “WIFI Verona” promosso dall’ Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Verona, Vittorio Di Dio.
“Con la rete WIFI Verona abbiamo portato ad oltre 35 mila utenti la navigazione gratuita grazie all’importante e proficua sinergia che si è venuta a creare tra i nostri tecnici informatici, l’azienda municipalizzata AGSM, l’Università di Verona e l’operatore Guglielmo, posso annunciare che a breve il servizio sarà esteso ad altre strutture pubbliche della città come ospedali e scuole secondarie (ci sono già 9 istituti coperti)”– dichiara l’Assessore alle Pari Opportunità Vittorio Di Dio
Obiettivo capitale di questa iniziativa è quello di fornire ai cittadini internet gratis su tutto il territorio comunale, e garantire ad ognuno la possibilità di navigare in qualsiasi momento.
Al momento le aree coperte dal servizio sono circa 200 e oltre 1000 gli accesspoint installati per assicurare un collegamento – con il medesimo account – dalle maggiori piazze della città, dalle biblioteche centrali, da quelle circoscrizionali e dagli uffici pubblici. Importante è anche la possibilità data ai turistiche vengono a visitare Verona, i quali ricevendo un semplice sms sul cellulare, possono autenticarsi e collegarsi a qualsiasi hot spot ed essere subito on line.

Giovanni Guerri, Presidente di Guglielmo dichiara :“Sono orgoglioso di annunciare che i Comuni aderenti alla Federazione sono oggi 112, di cui 15 capoluoghi di Provincia e saranno oltre 200 entro la fine dell’anno –. Nel corso dei primi 9 mesi del 2011 la rete di accesso federata ha registrato oltre 300.000 utenti per circa 5.000.000 di connessioni.”

Alfine di incrementare con sempre più rilevante efficacia l’idea di “federazione”, Guglielmo ha da poco creato un’interfaccia per l’amministrazione delle Identità Digitali della Pubblica Amministrazione, che si è concretizzato nellapianificazione FedERadella Regione Emilia Romagna, in modo che il cittadino abbia l’opportunità di avvalersidelle credenziali destinate ai servizi del proprio Comune ed anche dell’accesso al servizio wifipubblico.


Selene Vicenzi

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy