• Google+
  • Commenta
18 novembre 2011

Il Real Orto Botanico in occasione della “Festa degli alberi”

L’ecologia e la sensibilizzazione verso un intelligente utilizzo dell’ambiente naturale sono, ormai, punti all’ordine del giorno all’interno di progetti nazionali, regionali e provinciali.

Su questa scia, in seguito all’ art. 1 disegno di legge A.C. 4290, che si propone proprio l’obiettivo di uno sviluppo delle aree verdi nelle zone urbane, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha istituito, per lunedì 21 novembre 2011, la “Giornata Nazionale degli Alberi” che sostituisce la “Festa degli Alberi” di regio decreto.

L’Università degli studi di Napoli Federico II parteciperà a tale evento proponendo l’apertura domenicale del Real Orto Botanico con varie manifestazioni mirate all’approfondimento della conoscenza dei “Grandi Patriarchi dell’Orto”, ovvero dei tanti alberi pluri – centenari presenti nella struttura.

L’Orto Botanico di Napoli vanta il titolo di orto più grande e ricco del sud Italia: fondato il 28 dicembre 1807 con decreto di Giuseppe Bonaparte, si estende attualmente per 12 ettari e ospita circa 9000 specie vegetali e quasi 25000 esemplari, esposti al pubblico in collezioni organizzate secondo particolari criteri didattico-museali.

Le iniziative proposte in questa occasione sono rivolte essenzialmente alle scolaresche: domenica 20 novembre sarà la giornata dedicata all’approfondimenti degli alberi che hanno oltre un secolo di vita, i cosiddetti Grandi Patriarchi, raccolti dagli scienziati ed esploratori del passato, colpiti dalla bellezza e dall’esclusività di tali miracoli della natura, ed affluiti all’interno dell’Orto.
Ci saranno due turni di visite guidate alle 9 e alle 11.

Lunedì 21 novembre, invece ci sarà una vera e propria “caccia al tesoro fotografica” a cui parteciperanno gli studenti delle scuole che dovranno trovare i Grandi Patriarchi e immortalarli grazie agli indizi di una mappa che sarà loro fornita prima dell’inizio della caccia.
Per prenotare le attività bisogna chiamare allo 081/2533927; oppure inviare una email all’indirizzo: muoio@unina.it

In entrambi i giorni, poi, sarà attiva l’iniziativa, sempre rivolta alle scuole, “Adotta un albero coltivato all’interno dell’Orto Botanico”: gli studenti dovranno riportare su un pannello tutte le informazioni di una pianta da loro selezionata.
Sarà inoltre possibile, per tutti i cittadini che parteciperanno all’evento, richiedere dei giovani alberi da piantare per ampliare lo spazio verde all’interno dell’area urbana.

Inoltre l’Orto Botanico, in collaborazione con l’Associazione “Natura Sottosopra”, proporrà un estratto della mostra 3D dal titolo “Il respiro del Bosco”, in cui verranno proposte immagini della “vita” di quattro alberi a titolo esemplificativo il faggio, la quercia, il cipresso ed il pino loricato.

Ed, infine, verrà allestito un laboratorio di entomologia: “La Biofabbrica” in cui sarà possibile osservare alcuni piccoli abitanti dei boschi sia in scatole entomologiche che dal vivo.
Un’iniziativa, insomma, completa e utile, non solo per i giovani studenti, ma per tutti i cittadini.

Giuseppina Iervolino

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy