• Google+
  • Commenta
28 novembre 2011

Nuova vita per l’ex Mattatoio Testaccio

Lo scorso 24 novembre presso la Facoltà di Architettura (Ex Mattatoio) dell’Università degli studi Roma Tre si è tenuto il convegno Per un museo della Fotografia a Roma, curato da Ilaria Schiaffini e Raffaella Perna, promosso dall’università La Sapienza e patrocinato da Roma Capitale in collaborazione con l’Ufficio Città storica.

Con un finanziamento di 3,5milioni di euro Roma Capitale sta per dare inizio ai lavori di recupero e restauro del Padiglione 9d dell’ex Mattatoio Testaccio che ospiterà il centro per la fotografia contemporanea.

Secondo l’assessore alle politiche culturali Gasperini il museo non sarà un’entità a sé, ma, oltre ad inserirsi in un contesto di riqualificazione più grande, andrà a costituire una costola del MACRO Testaccio già presente nei locali dell’ex Mattatoio.

Difatti, il nuovo museo nasce e si iscrive in un più grande progetto di recupero del vecchio Mattatoio che Roma Capitale aveva già avviato nel 2000 con la realizzazione della Città delle Arti.

I relatori del convegno hanno ribadito che l’intento è quello di stabilire delle sinergie tra realtà culturali diverse e, quindi, unire il MACRO Testaccio, l’Università, l’Accademia delle Belle Arti, la Scuola Popolare di Musica di Testaccio, il Villaggio Globale ed altri enti. Il vecchio Mattatoio, quindi, vivrà una nuova vita e accingendosi a divenire un grande ed unico complesso archeologico industriale, capace di accogliere differenti attività culturali inerenti alla ricerca, alla formazione, alla produzione nonché alla fruizione di materiale.

Sempre secondo gli addetti ai lavori, tale progetto darà un contributo fondamentale per la promozione dell’arte contemporanea nella città eterna, attività che Roma ha già intrapreso con il MAXXI e il MACRO, due grandi musei di carattere internazionale.

La nuova casa della fotografia di Roma verrà arricchita da una sala proiezioni e da alcuni locali per la conservazione delle pellicole, inoltre, a disposizione degli utenti, verrà istallata una biblioteca multimediale e una mediateca per la consultazione delle riviste internazionali.

Il convegno si è soffermato a riflettere su temi fondamentali quali l’acquisizione, la conservazione, la promozione e la valorizzazione della fotografia. Proprio per dare un contributo significativo alla progettazione del Museo sono stati invitati a discutere direttori di musei, curatori, storici e critici della fotografia con l’obiettivo di dare vita ad un dialogo trasversale che non trascuri nessun punto di vista.

Teresa Sacco

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy