• Google+
  • Commenta
28 novembre 2011

Nuovo progetto per la conoscenza dell’inglese

Partirà a Marzo dell’anno prossimo il progetto, dell’Università di Bologna, per potenziare la conoscenza della lingua inglese. In via sperimentale cinquecento studenti e un centinaio di dipendenti del settore tecnico amministrativo, saranno i primi a poter usufruire di questo progetto. Il numero dei partecipanti sarà aumentato negli anni a venire.

Qualche settimana fa, il Senato e il Consiglio di amministrazione dell’Università Alma Mater Studiorum, avevano dato il via a questo progetto, che si pone l’obiettivo di portare la conoscenza dell’inglese degli studenti triennali ad un livello B1, mentre per gli studenti magistrali l’obiettivo sarà una conoscenza della lingua B2.

L’attuazione di questo progetto è stata possibile grazie ad uno stanziamento di fondi straordinari. L’ex Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Maria Stella Gelmini, ha approvato (prima di dover lasciare il suo incarico) un investimento di 5 milioni di euro in dieci anni, che verrà usato per poter portare a termine questo progetto di conoscenza linguistica. Ciò permetterà, a tutti coloro che vi parteciperanno, di poter ottenere certificati di conoscenza linguistica validi a livello internazionale, in maniera totalmente gratuita.

Oggigiorno la conoscenza della lingua inglese è una caratteristica fondamentale per il futuro dei giovani studenti che si affacceranno al mondo del lavoro. L’iniziativa ha lo scopo di migliorare la conoscenza della lingua all’interno della stessa Università, come abbiamo detto, anche il personale tecnico amministrativo è coinvolto nel progetto. Personale di un’università che accoglie un grandissimo numero di studenti stranieri, sia per i vari progetti Erasmus, sia per i progetti lavoro-studio.

Vincenzo Gatta

Google+
© Riproduzione Riservata