• Google+
  • Commenta
30 novembre 2011

Ritrovato pacco Bomba nei pressi della Luiss

Un autentico giallo il ritrovamento del pacco Bomba a pochi passi dall’ Università Luiss.

L’ordigno, già pronto per l’ uso, è stato rinvenuto nella mattinata del 29 Novembre, in Via Ajaccio nel quartiere Nomentano a Roma. Un passante ha notato dei fili che sporgevano da un pacco sospetto posizionato sotto l’auto di un titolare di agenzia immobiliare e ha immediatamente lanciato l’allarme.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e i colleghi del Ris accompagnati da una squadra di artificieri i quali, dopo aver isolato la zona, hanno fatto brillare l’ordigno.

Oscura la matrice del gesto e il destinatario.

Gli inquirenti al momento non escludono nessuna ipotesi. Si stanno battendo diverse piste: da quella di un gesto della criminalità organizzata messo in atto per intimidire qualche pregiudicato all’azione di un mitomane. Si pensa anche all’atto terroristico tuttavia per il momento quest’ultima possibilità sembra essere la meno probabile considerato che ancora non è pervenuta nessuna rivendicazione.

Dai primi rilevamenti scientifici è emerso che il materiale usato per la preparazione del pacco bomba è simile a quello utilizzato nelle cave per perforare le pareti. Gli inquirenti hanno acquisito anche il materiale delle telecamere a circuito chiuso poste in zona per capire se dalle immagini può emergere qualche utile elemento per le indagini.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata