• Google+
  • Commenta
8 novembre 2011

Un gene sarebbe responsabile dell’aneurisma addominale all’aorta

Ci potrebbe essere un gene alla base dell’aneurisma addominale all’aorta.

Lo evidenzia una ricerca compiuta da Matt Bown, chirurgo vascolare che opera presso l’Università di Leicester, il quale ha scoperto, effettuando delle ricerche e confrontando dati statistici, che esiste un gene, l’ LRP1, che potrebbe essere strettamente correlato all’insorgere della grave disfunzione cardiaca.

La ricerca compiuta da Bown si basa su un campione di 2000 persone, in cui erano incluse persone sane e persone affette dal disturbo. Nell’effettuare la ricerca, il gruppo di lavoro guidato dallo studioso inglese ha confrontato la mappatura genetica dei soggetti analizzati, notando che laddove si registrava la presenza dell’aneurisma, la disfunzione si manifestava in concomitanza con la presenza del gene.

Occorre ricordare che l’LRP1 è alla base anche di altre malattie cardiovascolari, per cui questo dato scientifico aumenterebbe la probabilità che il gene sia la causa dell’aneurisma.

Tuttavia c’è prudenza nelll’ambiente di ricerca. Lo stesso Bown, ha messo in evidenza che occorre effettuare ricerche più approfondite per trovare conferme certe e incontrovertibili.

Qualora queste conferme dovessero arrivare, potrebbe aprirsi una nuova starda nella cura della patologia. Si potrebbe cioè intervenire senza ricorrere alla chirurgia.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy