• Google+
  • Commenta
21 novembre 2011

Unipd: Semana de Cuba

Dal 22 al 24 novembre 2011 l’Università di Padova punta l’obiettivo sulla realtà cubana in un momento di grande interesse e attualità: tre giornate dedicate a Cuba, organizzate dalla Facoltà di Scienze Politiche a cui ha collaborato il Dipartimento di Storia, aperte alla cittadinanza e articolate in vari momenti (www.unipd.it/agenda).

Una rassegna di cinema di produzione cubana, in lingua originale e con sottotitoli in italiano (ingresso libero), tratteggerà l’evoluzione di un cinema periferico che dal decreto del 14 marzo 1959 con cui viene fondato l’Instituto Cubano de Arte e Industria Cinematográficos (ICAIC), 83 giorni dall’inizio della rivoluzione, non ha smesso di crescere. Un cinema sperimentale, audace, comunicativo, un cinema a basso costo, estraneo alle manipolazioni commerciali e creatore di un’estetica di prestigio internazionale. Lo sviluppo delle sue basi industriali, dei suoi laboratori e delle pubblicazioni, hanno fatto dell’ICAIC qualcosa di più di un’industria cinematografica e televisiva, in un ambito di sviluppo di tutta la cultura cubana della comunicazione e dell’arte che abbraccia il design, le arti plastiche, la musica e la cartellonistica, e il cui principale evento è il Festival Internacional del Nuevo Cine Latinoamericano, punto di riferimento di tutto il cinema latinoamericano.

Presentata e commentata da due autorevoli intellettuali, Carlos Martí Brenes, ex vice ministro per la Cultura, e da Francisco López Sacha, docente di Arte Narrativa e Sceneggiatura nella Escuela Internacional de Cine y Televisión di San Antonio de los Baños (EICTV) fondata e presieduta dal Premio Nobel Gabriel García Márquez, la rassegna di cinque film avrà luogo presso la Multisala Pio X martedì 22 novembre (h. 18.00 e h. 20.00), mercoledì 23 novembre (h. 18.00 e h. 20.00), giovedì 24 novembre (h. 18.00).

Nella Facoltà di Scienze Politiche, una Tavola Rotonda su Cuba oggi. La cultura e l’economia (mercoledì 23 novembre, h. 15.00-17.00, aula N) porrà l’attenzione, in tempo reale, sul processo di cambiamento socio economico e culturale della transizione socialista in atto. Oltre a Carlos Martí Brenes e a Francisco López Sacha, parteciperanno Fidel Vladimir Pérez Casal (consigliere Stampa ed Affari Politici dell’Ambasciata di Cuba in Italia), Franco Conzato (direttore di Padova PromEx) e autorità accademiche dell’Università. Infine, un seminario su Cuba: il riflesso dei cambiamenti economici nell’arte e nella letteratura (giovedì 24 novembre, h. 15.00-17.30, aula Studi internazionali), tenuto da Mirlis Reyes Salarichs, economista dell’Universidad de La Habana, concluderà il Corso di aggiornamento professionale in “Studi latinoamericani”che, unico in Italia di questo genere, riunisce in uno stesso percorso formativo discipline culturali e scientifiche. A seguito del più che positivo esito, il Corso avrà una seconda edizione il cui bando scade nel febbraio del 2012.

FRANCISCO LEITA, referente del rettore per l’America Latina, e ANTONELLA CANCELLIER, direttore del Corso di aggiornamento professionale in “Studi latinoamericani” sottolineano “il notevole rilievo delle iniziative della Facoltà di Scienze Politiche sia per il contributo che esse offrono alla comprensione di una realtà in profonda evoluzione che per il grande valore che esse apportano agli sforzi dell’Ateneo per promuovere una maggiore apertura internazionale”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy