• Google+
  • Commenta
19 dicembre 2011

2 piccole maratone romane per studenti e non, all’insegna della gioia di vivere

Due emozionanti corse su strada da non perdere per una sana competizione o per una corsa in allegria.

La prima è “La corsa di Miguel” (gara competitiva 10 km e non competitiva 2,5 km) che si disputa tra i ponti del Tevere, per ricordare un ragazzo, un atleta, un poeta: Miguel Benancio Sanchez. La partenza è fissata per domenica 22 gennaio 2012 dal centro sportivo G. Onesti/Acqua Acetosa.

Ma chi era Miguel? Miguel Benancio Sanchez amava la vita, l’atletica, l’Argentina, il suo Paese. Aveva 25 anni quando nel 1978 alcuni componenti di una banda paramilitare gli bendarono gli occhi e lo
 infilarono su un Ford Falcon nero, triste e ricorrente
 presenza di quegli anni infami governati da una feroce
 dittatura. In Argentina si spariva per niente,
per fare politica, per difendere i diritti delle
 persone o semplicemente per avere un amico sbagliato 
o finire su un’agenda telefonica pericolosa. Chissà 
cos’accadde a Miguel.

per info:

http://www.lacorsadimiguel.it

La seconda è la “We Run Roma”, organizzata dal Comitato Regionale Fidal Lazio, alla sua prima edizione, e si disputa sabato 31 dicembre 2011, con partenza alle ore 12 da via dei Cerchi. Il percorso è disegnato nel pieno centro storico della nostra città.

per info:

http://www.werunrome.it

All’interno della manifestazione è stata lanciata una sfida tra Atenei, pertanto se partecipi, in fase di iscrizione, indica la tua Università e inserisci il tuo numero di matricola.

Lo sport e l’amicizia, lo sport e il ricordo, lo sport e la solidarietà, lo sport e la storia, lo sport e la memoria, lo sport e la voglia di vivere: ecco cosa sono queste due corse.

Giampaolo Felli

Google+
© Riproduzione Riservata