• Google+
  • Commenta
24 dicembre 2011

Caritas per studenti e universitari: arrivano i fondi per i trasporti

La pazienza ha un limite, specie per chi viaggia nell’attesa che un mezzo di trasporto lo conduca a destinazione.

Soppressione di corse, aumento e scarsa distribuzione dei biglietti, i continui ritardi rendono difficile la messa in opera dell’articolo 34 della Costituzione: il diritto allo studio.

Da settembre di quest’anno al patibolo sono andate tra treni e bus 40.000 corse, principalmente quelli di apertura e di chiusura degli orari di esercizio: slittati dalle 5 alle 7 quelle mattutine mentre l’ultima corsa è stata anticipata alle 21.

Ci viene in contro, per fortuna, l’assessore provinciale ai trasporti e alla mobilità Romano Ciccone il quale, in data 23 dicembre ha dichiarato di destinare “un apposito fondo per risolvere le criticità legate alle linee scolastiche e universitarie” garantendo “la razionalizzazione delle risorse senza spreco di danaro pubblico”.

Un atto di civiltà e di rispetto per le generazioni future in un periodo in cui un futuro non è assicurato.

Annalisa Colasanto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy