• Google+
  • Commenta
5 dicembre 2011

Il premio “Waiting for…” sbarca all’Università Statale di Milano

In attesa che venga inaugurata la stagione scalingera con l’intramontabile Don Giovanni di Mozart, l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano ha ospitato, nella serata di lunedì 5 dicembre, la cerimonia di consegna del premio Waiting for…, dedicato quest’anno al geniale compositore austriaco

Il progetto, nato tre anni fa da un’idea di Francesca Parvizyar, si articola in due momenti fondamentali: il premio “Milano premia i giovani” e il Waiting for…”,un evento di richiamo dedicato all’opera che apre la nuova stagione del Teatro alla Scala.

La musica come alimento dell’anima – il cibo come nutrimento della mente.
Questo lo slogan scelto dagli organizzatori per la terza edizione: da un lato la musica, arte capace di sintetizzare sin esteticamente tutti i valori fondamentali dell’estetica, della cultura ed dell’etica, e dall’altro il cibo, l’enfasi posta sulla necessità di un’alimentazione sana ed equilibrata, capace di guardare tanto alla tradizione quanto al futuro

Scopo dell’evento: il sostegno alla ricerca universitaria.
L’edizione 2011, infatti, ha voluto riconoscere ai giovani l’opportunità reale di esprimere le proprie doti e capacità attraverso l’assegnazione di borse di studio a sostegno della formazione accademica (artistica, musicale, coreutica), professionale e da quest’anno, come dicevamo, anche universitaria.

Partner del premio, l’Università Statale di Milano, presso la quale sono state istituite due borse di studio per lavori di tesi o di ricerca del valore di 3.000 euro ciascuna, riservate agli studenti delle Facoltà di Lettere e Filosofia e di Scienze politiche.
I primi chiamati a riflettere sugli aspetti culturali dell’alimentazione, i secondi, sui temi della viticoltura e dell’enologia.

Innovare tramite la ricerca, educare attraverso alimentazione, salvaguardare la bontà dei prodotti alimentari, specie laddove l’attenzione alla provenienza degli alimenti viene declinata come garanzia di qualità e sicurezza alimentare, queste ed altre ancora le tematiche indicate nel bando.
Temi già sollevati dall’EXPO 2015 – nutrire il pianeta, che quest’anno ha deciso di appoggiare l’iniziativa concedendo il patrocinio, in collaborazione con Comune di Milano, Provincia e Regione Lombardia.

Ospite d’onore, Elio (Stefano Belisari), impareggiabile frontman degli Elio e le Storie Tese, che, accompagnato al pianoforte dal maestro Roberto Prosseda (famoso per le sue incisioni dedicate alle musiche inedite di Felix Mendelssohn), ha interpretato due arie: Madamina, il catalogo è questo dal Don Giovanni e Non più andrai farfallone amoroso da Le Nozze di Figaro.

Spazio poi alle esibizioni del soprano Anna Chierichetti e del tenore Gianfranco Montresor, assistiti dal giovane pianista Simone Pionieri, talento “mozartiano” famoso non solo in Italia ma anche all’estero, capace di incantare la platea con alcune variazioni in stile jazzistico sul temi del Don Giovanni (Fantasia KV 527 di W. A. Mozart), e dell’Orchestra dell’Associazione Mozart Italia di Milano, diretta da Aldo Bernardi.

Un mix di spettacolo, musica e risate, intervallate da momenti più o meno istituzionali, che conferma, laddove ce ne fosse ancora bisogno, l’eccezionale successo di una formula che anno dopo anno vince ma, soprattutto, convince.

Matteo Napoli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy