• Google+
  • Commenta
19 dicembre 2011

La settimana bianca di Roma Tre: cinque giorni sulla neve

Torneo di bridge a Roma Tre
La settimana bianca di Roma Tre

La settimana bianca di Roma Tre

Per la terza volta consecutiva la settimana bianca di Roma Tre a Bardonecchia.

Il successo delle precedenti edizioni spinge a consolidare questo viaggio che sta diventando una tradizione ricca di sport e di divertimento.

Cinque giorni sulla neve con sistemazione in appartamenti da 3/4/5/6 persone, 5 gg (4 notti). Una vacanza piacevole, a misura di studente, organizzata nei minimi particolari, dalla discesa mattutina, alla festa serale, per finire con la gara di sci e snowboard contro gli studenti di altre università europee.

Nel pacchetto è previsto: gara di sci e snowboard con premiazioni (coppe, medaglie e vari gadget per i primi 3 classificati di ogni categoria); apres ski (vin brule, birra e the) offerto giornalmente e gratuitamente a tutti i partecipanti dalle 15.00 alle 17.30, sotto la pista da sci; serate a tema organizzate in pub e in discoteca (con consumazioni a prezzi ridotti); villaggio sponsor a disposizione con test di sci e snowboard della stagione 2012 e gadget promozionali; animazione durante tutta la durate dell’evento.

Come detto, la località prescelta è Bardonecchia, in provincia di Torino. Siamo in Piemonte, regione che ospita alcune tra le piste da sci più belle d’Italia!

L’area sciabile di Bardonecchia è composta dai seguenti comprensori, che presentano caratteristiche diverse ma complementari tra loro.

Il comprensorio del Colomion racchiude anche gli impianti di Les Arnauds e Melezet: qui le piste sono ampie e tracciate in prevalenza nel bosco, dove una fitta ed artistica ragnatela di percorsi, partendo dal centro del paese – a Campo Smith, poco più di 1330 metri s.l.m. – raggiunge i vasti plateau fuoribosco del Vallon Cros a 2400 metri di quota.

A soli 5 minuti dal centro del paese grazie alla navetta gratuita si raggiunge il comprensorio dello Jafferau che raggiunge la punta massima di 2800 metri d’altezza, qui si scia prevalentemente fuoribosco, in ambiente d’alta quota, con una vista ineguagliabile sulle montagne circostanti e infinite possibilità di itinerari fuoripista primaverili.

Giampaolo Felli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy