• Google+
  • Commenta
29 dicembre 2011

Olio di pesce per curare la leucemia

Direttamente dagli Stati Uniti arriva una speranza per curare la leucemia: secondo una ricerca della Pennsylvania State University, infatti, l’olio di pesce ha delle caratteristiche che potrebbero essere indispensabili per le terapie anti-leucemia.

Condotta dal dott. Sandeep Prabhu e pubblicata sulla rivista scientifica Blood, la ricerca si è sviluppata partendo da studi precedenti, i quali affermavano che gli acidi grassi dell’olio di pesce rafforzano l’organismo dei bambini.

I ricercatori hanno quindi esaminato l’olio, estraendo da esso un composto, il delta-12-protaglandin J3, o D12-PGJ3.

Successivamente hanno iniettato il composto estratto a dei topi affetti da leucemia mieloide cronica, somministrandogli quotidianamente, per una settimana, una dose di 600 nanogrammi di D12-PGJ3.

Infine, gli studiosi si sono concentrati sugli effetti di tale cura, scoprendo che a seguito della terapia i topi erano completamente guariti e non mostravano nessuna manifestazione recidiva.

Secondo i ricercatori, i risultati positivi sono dati proprio dal composto utilizzato, poichè esso sarebbe in grado di attivare un gene, detto p53, il quale, controllando la risposta del DNA al tumore, riesce letteralmente a “programmare” la morte della cellula staminale leucemica, portandola all’apoptosi e cioè alla morte cellulare.

Gli studi sono ancora agli albori, ma gli scienziati sono molto fiduciosi: “La nostra scoperta apre nuove strade alla ricerca su questa malattia” spiega il prof. Robert Paulson, che ha partecipato allo studio, “Ad oggi, la leucemia viene curata solo nel tentativo di allungare la vita al paziente. Bisognerebbe invece agire direttamente sulle cellule staminali per poter sconfiggere la malattia“.

Bianca Crivelli

Google+
© Riproduzione Riservata