• Google+
  • Commenta
23 dicembre 2011

Primo sondaggio sociale all’università di Pisa

Nella città famosa per la torre pendente, l’Università di Pisa ha preparato un sondaggio su temi sociali della vita d’ateneo per studenti, docenti e personale amministrativo.

Il campione scelto è formato da 55 mila universitari, 1500 docenti e altri 1500 tra personale amministrativo, tecnici e applicati di biblioteca. Le domande sono quaranta per gli studenti e venti per i docenti. Per i primi saranno chiesti giudizi su didattica, strutture e servizi, mentre ai secondi toccherà rispondere a quesiti sulla ricerca, rapporti con le altre università e trasferimento tecnologico.

Il sondaggio è anonimo ed è un evento nuovo per l’Università pisana per un bilancio di ateneo su temi sociali e didattici. Sono emersi già i primi dati: nel primo giorno hanno risposto 408 docenti su 1.500 e 494 tecnici fra 1.452. Gli studenti, che per rispondere alle domande potranno collegarsi al portale Alice con i propri dati di ateneo, sono 1.375 su 55.000.

Hanno partecipato anche degli sponsor per incentivare gli studenti a rispondere alle domande poste nel sondaggio: 2 mila chiavette usb con il marchio dell’Università di Pisa, 1000 voucher con 15 euro di sconto per i voli di Air One, 20 pc portatili offerti dalla Banca di Credito Cooperativo di Fornacette e cinque stampanti multifunzione Canon messi a disposizione dalla Effegi di Ospedaletto.

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata