• Google+
  • Commenta
2 dicembre 2011

Prosegue il dibattito sull’E-Cat

Prosegue senza sosta la querelle intorno all’E-Cat: ad inserirsi nel dibattito sono questa volta due fisici, Francesco Celani e Brian Josephson (quest’ultimo vincitore del Nobel nel 1975), che in due lettere aperte pubblicate dalla rivista Focus invitano Andrea Rossi, l’inventore dell’apparecchio, a rivedere la sua posizione, finora decisamente contraria, in merito alla possibilità di effettuare test scientifici rapidi ed imparziali sulla sua invenzione.

Come sappiamo, Rossi ha firmato con il Dipartimento di Fisica dell’Università di Bologna un contratto, non ancora attivato, nel quale si impegna a finanziare con una somma di 500.000 euro una serie di esperimenti che dovrebbero stabilire se davvero l’E-Cat produce energia mediante la fusione fredda ed eventualmente risalire ad una teoria che ne spieghi il funzionamento. Si tratta di test molto lunghi e complessi, tant’è vero che i primi risultati, bene che vada, si conosceranno la prossima estate, mentre l’intera ricerca durerà, secondo Rossi, circa due anni.

Nella sua lettera aperta, Celani propone a Rossi di eseguire una serie di test della durata di almeno una settimana nei laboratori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Frascati, al fine di ottenere un riscontro concreto sulla validità scientifica dell’E-Cat: proposta respinta al mittente da Rossi, il quale sottolinea che l’E-Cat è stato già visionato ed acquistato (i compratori per ora restano anonimi), e che per questo motivo non vi è alcun interesse a testarne nuovamente il funzionamento. In sintesi, Rossi dice questo: la macchina funziona, è già stata acquistata, ora si tratta di elaborare una teoria che spieghi scientificamente come funziona, e per questo ci sono già i test concordati con l’Università di Bologna.

Pochi giorni dopo, in una seconda lettera aperta, Brian Josephson chiede a Rossi di ripensarci: scrive il fisico vincitore del Nobel che, dal momento che il DECC (il Dipartimento inglese per l’Energia ed i Cambiamenti Climatici) avrebbe, stando ad un’inchiesta di Free Energy Truth, manifestato un certo interesse per l’E-Cat, sarebbe di grande utilità effettuare un test scientifico trasparente sull’apparecchio, in modo da dissipare tutti i dubbi sulla sua validità. Anche stavolta la risposta di Rossi è negativa: manca il tempo materiale per organizzare nuovi test, inoltre la macchina è già in produzione e per quanto riguarda gli aspetti prettamente scientifici della questione basta e avanza la ricerca messa in piedi dall’Università di Bologna, che sarà scrupolosissima e fornirà tutte le spiegazioni necessarie a confortare la comunità scientifica.

A questo punto cosa si può dire? L’E-Cat, a quanto pare, funziona: lo dice Rossi e lo credono, evidentemente, anche i misteriosi acquirenti, e non c’è motivo di pensare il contrario. Ne è convinto qualcuno anche negli Stati Uniti, dove Rossi è stato nei giorni scorsi per incontrarsi con il senatore del Massachusetts Bruce Tarr e i rappresentanti del MIT (Massachusetts Institute of Technology) e delle maggiori università dello stato: Tarr sembra essere rimasto favorevolmente impressionato dalle possibilità offerte dall’E-Cat, tanto da ventilare la possibilità di sviluppare e produrre l’apparecchio negli USA. Pur comprendendo le ragioni di Rossi, che per motivi legati al brevetto vuole mantenere il massimo riserbo intorno all’E-Cat, è però difficile non restare delusi davanti al suo rifiuto di effettuare nuovi test: se la proposta di Josephson di eseguire delle prove rispettose dei criteri stabiliti dal DECC fosse stata accettata, è probabile che in poco tempo si sarebbero eliminati molti dubbi sulla bontà dell’E-Cat. A questo punto, visto il rifiuto di Rossi, toccherà invece aspettare i risultati dei test bolognesi, e a quanto pare sarà un’attesa molto lunga.

Andrea Mari

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy