• Google+
  • Commenta
22 dicembre 2011

Raggi UV combattono la varicella

Direttamente dall’Inghilterra, ecco un nuovo metodo del tutto naturale per sconfiggere la varicella: il sole.

Secondo una recente scoperta, infatti, per guarire da questa fastidiosa malattia non serve chiudersi in casa in attesa di guarire, ma al contrario basta esporsi ai raggi solari ed ecco che il virus si indebolisce, perdendo così la capacità di diffondersi.

Lo studio, condotto dai ricercatori dell’Università di Londra e pubblicato sulla rivista scientifica Virology, è stato effettuato attraverso l’analisi dei dati di 25 studi differenti sul virus varicellazoster, tutti realizzati in vari paesi accomunati dagli stessi fattori climatici.

I risultati della ricerca hanno evidenziato come un maggiore livello di raggi UV corrisponda ad una riduzione dei casi di varicella, questo perchè il virus, esposto ai raggi solari, non riesce a diffondersi nell’organismo.

In aggiunta ai raggi solari, vi sono anche altri fattori in grado di indebolire il virus, come ad esempio la temperatura, il tasso di umidità e le condizioni di salute del paziente affetto da varicella.

Il ruolo dei raggi solari è fondamentale” spiega il prof. Phil Rice, coordinatore della ricerca “E’ il parametro principale che ci permette di comprendere per quale motivo la varicella sia più frequente in zone più fredde, come ad esempio il Regno Unito, mentre sia meno comune nonchè meno facilmente trasmissibile nei paesi tropicali“.

Bianca Crivelli

Google+
© Riproduzione Riservata