• Google+
  • Commenta
9 dicembre 2011

Scoperto gene anti influenza

Ogni anno nei mesi invernali milioni di persone fanno i conti con l’arrivo dell’influenza ma, esistono anche soggetti che sembrano essere immuni dal contagio nonostante non si sottopongano a nessuna vaccinazione preventivae nonostante i virus influenzali siano altamente diffusi.

Cio che cositutiva un’enigma sembra tuttavia aver trovato una spiegazione scientifica.

Un team di ricercatori dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, guidati da Massimo Clementi e Roberto Burioni, ha infatti scoperto una sorta di “Super gene”che renderebbe il sistema immunitario resistente aumentando notevolmente la capacità di reazione del corpo umano e potenziando i suoi sistemi di difesa. Un potente anticorpo, quindi, inscritto nel patrimonio genetico.

Il gene sarebbe, secondo la ricerca, presente in coloro i quali non si ammalano di influenza.

I ricercatori hanno isolato in laboratorio tale anticorpo, e da una serie di esperimenti compiuti è risultato che sarebbe resistente ai virus influenzali finora conosciuti, che hanno colpito l’uomo negli ultimi novant’anni. Un gene in grado di resistere persino all’influenza aviaria del tipo H5.

La scoperta potrebbe aprire la strada alla creazione di un vaccino universale. Finora infatti sono stati sviluppati vaccini che agiscono sui singoli ceppi influenzali.

In una nota i ricercatori hanno affermato a riguardo:«La scoperta apre le porte a una nuova generazione di farmaci antinfluenzali e di vaccini in grado di stimolare proprio questi anticorpi “invincibili” anche in chi normalmente non ne produce. La scoperta potrebbe portare in futuro a un vaccino unico contro i virus influenzali da farsi una sola volta nella vita. La sperimentazione clinica è imminente e il farmaco così realizzato potrà essere somministrato ai pazienti più vulnerabili come bambini, anziani e malati, trasferendo loro passivamente la potenza “protettiva” dell’anticorpo“.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata