• Google+
  • Commenta
5 dicembre 2011

Tunisi: Università assediata da integralisti sunniti

L’ Università Manouba di Tunisi occupata da salafitiLo scorso 21 ottobre, in Tunisia, si sono tenute le prime elezioni libere dopo cinquant’anni di dittatura: le votazioni hanno premiato il partito islamico moderato, che si è aggiudicato il 40% dei voti. Il nuovo governo non si è ancora insediato, mentre l’assemblea costituente è al lavoro per scrivere la nuova legge fondamentale dello stato.

In questo vuoto politico, è facile che piccoli gruppi armati e ben organizzati possano muoversi liberamente per il Paese, terrorizzando la cittadinanza e imponendo le loro leggi. Così è avvenuto la scorsa settimana, quando un drappello di salafiti è penetrato nell’Università Manouba di Tunisi ed ha occupato la Facoltà di Lettere. Il motivo dell’azione, come riportato da fonti locali, è riconducibile ad una circolare approvata dal Preside della Facoltà che vieta alle studentesse l’uso del niqab, il velo che copre completamente il corpo, lasciando solo una fessura per gli occhi.

Gli integralisti, mescolatosi agli studenti, hanno organizzato una manifestazione mattutina di protesta, chiedendo il ritiro della circolare contro il niqab e la concessione di spazi di preghiera all’interno dell’Università. Di fronte alla netta opposizione del Preside di Lettere, fermo nella sua volontà di difendere la laicità dell’Ateneo, i salafiti sono passati alle vie di fatto, sequestrando il Preside e occupando le aule dell’Istituto di Lettere.

In mancanza di una risposta politica da parte del nuovo governo, l’Assemblea costituente tunisina ha inviato un proprio delegato per operare una mediazione tra le parti. Intanto, nel Paese si è registrata una forte reazione da parte di tutta la classe docente: il giorno dopo l’accaduto, infatti, è stata indetta una giornata di sciopero su base nazionale, con manifestazioni davanti alle sedi di governo, per ribadire come la laicità dell’insegnamento non sia negoziabile.

Pasqualino Guidotti

Google+
© Riproduzione Riservata