• Google+
  • Commenta
3 dicembre 2011

Università di Perugia: progetto Nanopower per l’innovazione in Europa

Lunedì 5 e martedì 6 dicembre il Laboratorio NiPS del Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Perugia parteciperà all’Innovation Convention Europea 2011 in rappresentanza dell’Italia.

A Bruxelles, insieme all’ateneo umbro, ci saranno anche le università di Pisa e di Genova.

Si tratta della prima edizione di un’iniziativa promossa dalla Commissione Europe per presentare ai principali stakeholders europei, agli imprenditori e al pubblico i progetti sui quali la Commissione sta puntando per promuovere l’innovazione a livello mondiale.

La Commissione Europea ha effettuato una selezione tra 450 progetti, scegliendone 50, tra cui Nanopower, coordinato dal laboratorio NiPS del Dipartimento di Fisica dell’Ateneo di Perugia.

Il NiPS si occupa da tempo di microenergia, progettando e sviluppando sistemi volti a recuperare energia che altrimenti andrebbe dispersa nell’ambiente, per convertirla in energia elettrica.

Nanopower ha l’obiettivo di soddisfare le necessità energetiche del settore dell’Information and Communication Technology.

L’Università di Perugia, sotto la guida del prof. Luca Gammaitoni, presenterà a Bruxelles tre installazioni, per illustrare la scienza di base e le possibili linee di applicazione.

La Convention prevede anche seminari di approfondimento sulle migliori strategie manageriali per impostare politiche di innovazione, tavole rotonde sulle politiche scientifiche ed economiche per affrontare la crisi e appuntamenti di riflessione su come coinvolgere e comunicare al grande pubblico le attività più avanzate della ricerca scientifica proposte in Europa.

Serena Calabrò

Google+
© Riproduzione Riservata