• Google+
  • Commenta
5 dicembre 2011

Vittoria della Rari Nantes

Prima vittoria esterna e seconda consecutiva per i giovani salernitani guidati da Vuletic, nella gara valida per la terza giornata del campionato di serie A2 maschile di Pallanuoto. La Rari Nantes espugna la Piscina Nesima di Catania e si porta a 6 punti in classifica battendo l’ostica formazione dei Muri Antichi in cerca in casa di punti salvezza.

Buona prestazione dei Rari Nantini che pur venendo dalla vittoria casalinga contro la neo-promossa Simply Sport Pescara sembravano ancora un po’ impacciati e non in perfetta forma. Rari Nantes avanti per tutta la partita fino a portarsi sul punteggio di 7 a 4. Paura nell’ultimo periodo con i padroni di casa che accorciavano le distanze portandosi sul 7 a 6. Poi la svolta: il portierino giallo-rosso Vassallo neutralizzava il rigore del pari tirato da Herceg, mentre la Rari Nantes con sangue freddo concretizzava una superiorità numerica con una segnatura che li riportava sul doppio vantaggio. Proprio in chiusura i padroni di casa riaccorciavano le distanze ma non c’era più nulla da fare.Finisce 7 a 8.

“Un po’ troppi errori” – commenta il coach Vuletic – “ma bella prova di carattere per la Rari Nantes capace di resistere con tenacia e lucidità ai tentativi di rimonta dei Catanesi”

Appuntamento con la Rari Nantes fissato per Sabato 10 dicembre ore 15:00. Nell’acqua della “Simone Vitale” i giallorossi tenteranno di sfruttare il fattore campo per superare il Telimar Palermo, formazione una spanna sopra le altre dal punto di vista tecnico reduce anch’essa da una entusiasmante vittoria per 16 a 12 contro Roma 2007

PARZIALI – (2-2, 1-1, 1-4, 3-1)

Famila Muri Antichi: Graziano, Carchiolo, Calarco, Herceg 2, P. Alessi 1, Simonetti, Scirè 1, Aloisi, Cassone, Sfogliano, Spampinato 2, E. Alessi 1, Marchese. All. Caruso.

Rari Nantes Salerno: Vassallo, Parrilli 2, Giordano, G. Esposito 1, Pasca 2, C. Esposito, Dolce 1, Biancardi, Pastorino 1, Vuolo, Pica, Pecotic 1, Gallozzi. All. Vuletic.

Arbitri: Del Bosco e Centineo.

Superiorità numeriche: Muri Antichi 3/5 +1 rig. (fallito da Herceg – parato nel quarto tempo), Salerno 3/8.

Note: usciti per limite di falli: Dolce (S) nel quarto tempo.

V.G.

Google+
© Riproduzione Riservata