• Google+
  • Commenta
2 gennaio 2012

Loris Gagliano ha confessato

Loris Gagliano, lo studente di 24 anni che ha ucciso l’ex fidanzata Stefania Noce, sua coetanea con sette coltellate, e il nonno di lei Paolo Miano, 71 anni, è stato trovato sul lungomare di Marina di Acate, al posto di guida della sua automobile.

Il giovane stava tentando il suicidio con il gas si scarico della vettura.

E’ stato trovato in possesso di quattro coltelli, di cui uno sporco di sangue; probabilmente si tratta dell’arma con cui ha commesso il delitto.

Entrambi ventiquattrenni: lui è studente presso la facoltà di Psicologia (Università La Sapienza di Roma), tornato a casa per le feste natalizie. Lei era studentessa alla Facoltà di Lettere a Catania, giornalista, attivista militante nel Movimento Studentesco Catanese e aveva partecipato a numerose mobilitazioni negli ultimi anni.

L’avvocato di Loris Gagliano, Gino Ioppolo, ha incontrato il suo assistito nel carcere di Ragusa. Secondo quanto comunicato dal legale, il giovane è intenzionato a collaborare con le forze dell’ordine e le autorità giudiziarie al fine di ricostruire una vicenda di cui – stando alle sue dichiarazioni – non ha alcuna memoria.

Gli investigatori sono convinti della premeditazione della strage.

Delia Dattilo

Google+
© Riproduzione Riservata