• Google+
  • Commenta
26 gennaio 2012

“Sterlino” salvo

Salvata la piscina di via Murri.
Lo annuncia l’assessore comunale allo Sport, Luca Rizzo Nervo: «Ce l’ha fatta il Cusb, ma ce l’ha fatta tutta la città. I tanti che in questi mesi hanno sostenuto il salvataggio della piscina, a partire dagli attuali gestori, dagli allenatori e dai nuotatori. Ora comincia – afferma Rizzo su Facebook – una fase due, finalmente tutta bolognese».

Il recupero della piscina intitolato allo storico presidente del CONI Giulio Onesti e che ospita tutta l’attività agonistica e dei corsi delle società Rari Nantes Bologna (nuoto e pallanuoto) e Nuoto AICS Bologna è stato possibile grazie ad una fidejussione da 330.000 euro inviata dal Cusb al Coni per l’acquisto della piscina, grazie all’aiuto dell’Alma Mater.

L’Università di Bologna spiega che “dopo un’attenta analisi e valutazione della situazione finanziaria e del profilo istituzionale della vicenda ‘Sterlino’, ha deciso di intervenire con un sostegno finanziario transitorio per garantire e tutelare una struttura importante sia per la comunità universitaria che cittadina” e precisando anche “L’iniziativa dell’Ateneo nei confronti del Cus Bologna, un soggetto giuridicamente autonomo rispetto all’Università, intende in tal modo favorire gli studenti e il personale tutto dell’Alma Mater attraverso i servizi della piscina di via Murri.

Giuseppe Fasanella

Google+
© Riproduzione Riservata