• Google+
  • Commenta
23 gennaio 2012

Tesi digitali: all’Università di Catania si può!


L’Università di Catania vuole far risparmiare lo studente sulle spese di stampa e rilegatura della tesi di laurea, introducendo la tesi in formato digitale: fa bene al portafogli e all’ambiente. L’Ateneo inoltre giungerebbe a risparmiare oltre 20 mila euro.

Il rinnovamento fu messo in atto già dall’Università Ca’ Foscari di Venezia per le problematiche che comportava l’incremento annuo di materiale cartaceo da aggiungere ad archivi oramai stracolmi.

Attraverso l’upload dei file sul sito dell’Università, da cui il docente potrà scaricare una copia attraverso la procedura standard di download, la tesi in formato digitale consentirà non soltanto di economizzare ma di permettere una più accurata e precisa analisi dello scritto e una modifica immediata dei suoi contenuti.

Non sarà certamente una lieta novella, questa, per i gestori delle innumerevoli copisterie che subiranno perciò un brusco calo delle vendite, perdendo un introito considerevole.

La perdita del documento cartaceo, così come è stato già per la musica e per le immagini fotografiche, non avverrà senza dissensi, tuttavia sembra che le motivazioni di carattere economico, ecologico e gestionale abbiano la meglio su tutto il resto.

DD

Google+
© Riproduzione Riservata