• Google+
  • Commenta
10 febbraio 2012

“Eco HT-Shoes”: all’Università di Pisa la ricerca indossa scarpe col tacco

All’Università di Pisa la ricerca universitaria sveste il camice bianco e indossa un paio di eleganti scarpe da donna.
Lo fa nell’ambito di un progetto finanziato dalla regione Toscana con l’intento di rilanciare il settore delle calzature nel territorio. Per raggiungere questo obiettivo, è stato chiesto ai ricercatori dell’ateneo pisano di creare un marchio specializzato nella realizzazione di scapre da donna comode, eleganti e ecocompatibili. L’applicazione delle intuizioni frutto della ricerca accademica alla progettazionne delle calzature ha permesso agli studiosi di raggiungere questo obiettivo. Questi sono riusciti a progettare scarpe comode, anche quando sono sostenute da tacchi di 10 o 12 centimetri.

I risultati del progetto “Eco HT-Shoes”, che è stato finanziato con un milione e quattrocentomila euro, saranno presentati il 4 marzo al Micam 2012 di Milano. In occasione dell’esposizione meneghina sarà mostrata la collezione, che vanta vari modelli di scarpa femminile.

La coordinatrice del progetto, la Professoressa Anna Raspolli, in una sua dichiarazione ha sottolineato il valore aggiunto che l’ecocompatibilità della produzione apporta alla qualità delle scarpe realizzate. “Per avere un prodotto di qualità – spiega la Professoressa – i processi e i materiali devono essere innanzitutto ecocompatibili. Abbiamo così cercato, sia nel processo produttivo sia nel trattamento dei pellami, di realizzare tutto in maniera rigorosamente ecocompatibile”.

Il team di ricercatori coinvolti nel progetto ha intenzione di non fermarsi alla realizzazione di questa collezione. L’intenzione è quella di continuare lungo il percorso intrapreso, producendo scarpe rispettando i tre principi chiave del progetto: sostenibilità del processo, comfort e innovazione sostenibile.

Per maggiori informazioni sul progetto visitate il sito: http://www.ht-shoes.com

Google+
© Riproduzione Riservata