• Google+
  • Commenta
14 febbraio 2012

EU Mare Nostrum – cooperazione internazionale all’Università di Messina

Messaggeri della conoscenza a Unime
EU Mare Nostrum a Unime

EU Mare Nostrum a Unime

L’Università di Messina è partner del progetto EU-Mare Nostrum che fa capo all’Università di Murcia.

Finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus Mundus, ha una durata triennale (2012-2015);

Il suo scopo è quello di sviluppare gli schemi di mobilità e cooperazione fra le Università dell’Europa e i Paesi del Maghreb:

La finalità ultima è  la promozione dell’istruzione superiore europea, l’ampliamento delle prospettive di carriera studentesca e la cooperazione con i Paesi Terzi – atta a favorire la
comprensione interculturale – e lo sviluppo del proprio sistema d’istruzione superiore.

Il progetto EU-Mare Nostrum prevede oggi 240 mobilità – di cui 171 incoming dai Paesi Terzi e 69 outgoing dall’Europa.

Responsabili dell’organizzazione e della realizzazione sono Andrea Romano, Preside della Facoltà di Scienze politiche, per la parte accademica, e  Grazia De Tuzza, Capo Area dell’Alta Formazione Ricerca Scientifica e Relazioni Internazionali, per la parte amministrativa.

EU Mare Nostrum dall’Università di Messina a 19 altre Università, 10 nordafricane

Le università coinvolte nel programma sono 19, di cui nove europee e 10 nordafricane: la mobilità riguarderà gli iscritti ai corsi di laurea di I e II livello e i dottorandi, i post Phd (con un’anzianità inferiore ai 5 anni) e il personale docente e tecnico-amministrativo che saranno beneficiari di una borsa di studio,

Dal primo Marzo saranno disponibili online le procedure per la candidatura, mentre il progetto dettagliato è già disponibile sul sito Web del programma “EU-MARE NOSTRUM”.

Google+
© Riproduzione Riservata