• Google+
  • Commenta
15 febbraio 2012

LinkedIn: work in social

Il 15 febbraio, dalle ore 16 alle 18, avrà luogo un importante incontro all’ Università “La Sapienza” di Roma, presso il Dipartimento Coris, sito in via Salaria 113, per discutere sull’efficienza e l’adeguato utilizzo delle nuove tecnologie che fanno da supporto alla ricerca del lavoro per i giovani studenti.

Ci si è ormai resi conto che non basta più compilare un semplice curriculum vitae, o rispondere in maniera tempestiva ad annunci , o recarsi direttamente in agenzie interinali con la speranza di essere collocati al più presto; serve saper interagire con chi potrebbe un giorno cambiare o dirigere il nostro futuro verso qualcosa di concreto.

L’iniziativa “LinkedIn, che connessione? L’aspetto social del lavoro”, è stata organizzata in partnership tra l’ateneo romano, la testata Walk on Job e SOUL – Sistema Orientamento Università Lavoro.

Il Prof . Mario Morcellini, preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione, terrà la cerimonia di apertura che sarà subito seguita dal confronto dedicato alla relazione esistente tra i social network e il mondo del lavoro: l’attenzione sarà focalizzata sul modo in cui LinkedIn offre alle aziende la possibilità di farsi conoscere ed essere reperiti facilmente nell’articolato universo Rete.

Verranno analizzate le modalità di selezione del personale e su quali basi le aziende ritengono idonee le caratteristiche di un candidato; in merito a ciò attraverso il contributo dei Prof.  Marco Stancati e Stefano Epifani, docenti di Scienze della Comunicazione, saranno individuati gli accorgimenti e gli elementi da non trascurare nell’inserimento e aggiornamento di un profilo on-line da parte delle aspiranti “nuove leve”.

Un’ottima opportunità per gli studenti per confrontarsi con alcuni esperti del settore, tra i quali  Els Van Der Water, Talent Acquisition Lead & Hr Business e Silvia Achilli, Hr Specialist di Capgemini, al fine di rendere ancora più collaborativa e proficua la crescita della professionalità sia aziendale che individuale.

Google+
© Riproduzione Riservata