• Google+
  • Commenta
16 febbraio 2012

Orientale di Napoli: Laurea Honoris causa a Giovanni Dotoli

Tempo di riconoscimenti all’Orientale di Napoli.

Il giorno 16 febbraio è prevista l’assegnazione della Laurea Honoris Causa in “Teoria e Prassi della Traduzione” al prof Giovanni Dotoli.

Un evento questo odierno, che ha catalizzato l’attenzione di un larga fetta di studenti; perchè il prof Dotoli è da sempre considerato uno dei massimi conoscitori della letteratura Francese.

Per questo oltre a svolgere in maniera impeccabile la professione didattica – è ordinario di Letteratura Francese presso l’Università “Aldo Moro” di Bari – è anche autore di numerose raccolte di poesie che interessano la cultura transalpina.

Lo dimostra anche il suo corposo curriculum perchè durante la sua vita lavorativa, il prof Dotoli, ha avuto anche la possibilità di insegnare presso il prestigioso Liceo Enrico IV di Parigi.

“Il popolo nostrano” sottolinea il magnifico rettore UniOr prof.ssa. Lida Viganoni “è pieno di personalità di grande spessore umano e culturale che riescono a farsi apprezzare in qualsiasi parte del mondo vadano ad operare. Il prof Dotoli è senza dubbio una piacevole conferma a questa mia constatazione. Costui si è sempre contraddistinto per la sua preparazione e per il dialogo che riusciva e che riesce ad instaurare con il prossimo. 

Questa dote, non è affatto cosa da poco, perchè, la “prontezza” comunicativa, credo debba essere una delle caratteristiche principali che deve avere un docente. 

L’assegnazione di questo titolo è quanto mai meritata per un uomo, prima che studioso, che ha dato tanto per l’intero panorama nazionale ed ha senza dubbio contribuito a far conoscere la cultura e la letteratura francese alla nostra popolazione.”

Il prof Augusto Guarino, Preside della facoltà di Lingue e Letterature Straniere, continua “Il nostro Ateneo, è sensibile a tali iniziative e per questo, in questa Università sono passati numerose personalità didattiche che hanno avuto e che hanno fama internazionale anche e sopratutto per il loro operato”.

Google+
© Riproduzione Riservata