• Google+
  • Commenta
13 febbraio 2012

Uniss: guida per gli studenti in arrivo

Queste brevi sono dedicate agli studenti in arrivo all’Università, sia dalle scuole superiori, sia al temine del primo ciclo triennale verso la specialistica, sia in corso di trasferimento da altri Atenei. La scelta del percorso universitario, infatti, è cruciale e condizionerà il resto della vita di ognuno, per questo motivo va effettuata con piena consapevolezza e serenità.

A partire dal 1999 il sistema universitario si articola su 3 cicli:

  • 1° ciclo – corsi di laurea Uniss (180 crediti, 3 anni);
  • 2° ciclo – corsi di laurea specialistica/magistrale Uniss, corsi di master universitario di 1° livello (120 crediti, 2 anni);
  • 3° ciclo – corsi di dottorato di ricerca Uniss, corsi di specializzazione, corsi di master universitario di 2° livello (3-4 anni).

Sono previsti, inoltre, corsi di laurea magistrale a ciclo unico per le sotto elencate facoltà:

  • Chimica e tecnologie farmaceutiche; Farmacia; Giurisprudenza; Architettura; Medicina veterinaria (300 crediti, 5 anni);
  • Medicina e chirurgia; Odontoiatria e protesi dentaria (360 crediti, 6 anni).

I Titoli rilasciati dall’Università Uniss, che corrispondono ai nuovi gradi accademici, sono:

  • Laurea:  conferisce il titolo di “dottore“;
  • Laurea specialistica/magistrale:  conferisce il titolo di “dottore magistrale“;
  • Dottorato di ricerca: conferisce il titolo di “dottore di ricerca“.

La crescente offerta formativa delle Università italiane può stimolare, ma al tempo stesso creare confusione e smarrimento. Per ovviare a queste normali difficoltà di orientamento, la maggior parte degli Atenei mettono a disposizione dei neo studenti servizi di consulenza che prevedono l’analisi delle proprie attitudini e dei propri interessi personali.

L’Ateneo Uniss (vedi offerta_formativa) prevede, ad esempio, la compilazione di un questionario online quale strumento di autovalutazione per individuare il percorso di studi ottimale da intraprendere. Il questionario è disponibile a questo indirizzo http://www.almalaurea.it/lau/orientamento. Si tratta di uno strumento proposto dal Consorzio Interuniversitario Pubblico AlmaLaurea che rappresenta oltre il 70% dei laureati in Italia. AlmaLaurea è nata nel 1994 come punto d’incontro fra giovani e università e come ponte verso le imprese, dandosi due importanti obiettivi:

  • raccogliere, per conto degli Atenei, informazioni sui laureati in modo da conoscerne il percorso universitario e la condizione occupazionale. I risultati che ne derivano sono pubblici e possono orientare i giovani nella scelta universitaria e lavorativa e indirizzare gli Organi di Governo degli Atenei nella programmazione delle attività di formazione.
  • rendere disponibili online i curricula di neolaureati e di laureati con pluriennale esperienza lavorativa. La Banca Dati di AlmaLaurea si accresce ogni anno di circa 150.000 nuovi curricula, tradotti in inglese, ed è uno strumento unico nel suo genere in Italia per diffusione, qualità e tempestività. E’ modello, inoltre, per favorire e rendere democratico l’ingresso dei laureati nel mondo del lavoro.

Pertanto, al momento della domanda di laurea, le Università aderenti ad AlmaLaurea chiedono ai propri laureandi di restituire, mediante un questionario, le valutazioni sul loro percorso di studio (che il Ministero dell’Università richiede obbligatoriamente agli Atenei) e anche una serie di informazioni curriculari personali. I dati, aggregati e in forma anonima, vengono utilizzati dal Ministero per la valutazione degli Atenei e da AlmaLaurea per realizzare le indagini sui laureati. Parte dei dati andranno poi a comporre il curriculum di ogni singolo laureato, che verrà inserito nella banca dati solo con il suo consenso.

Dopo aver svolto il questionario preliminare, è possibile prenotare un colloquio utile per discutere ed approfondire i risultati ottenuti e per chiarire eventuali dubbi relativi alla scelta del corso di studi più adeguato. L’Ateneo Uniss prevede colloqui individuali o di gruppo che potranno essere svolti in presenza oppure a distanza (al telefono oppure on line). Per prenotare il colloquio è necessario compilare il form_online.

Nella scelta del corso di studi, quindi, prioritaria è l’analisi delle proprie competenze e peculiarità in modo da individuare un percorso quanto più pertinente alle abilità e capacità possedute. Successivamente è inevitabile dover prendere in considerazione anche altri aspetti più pratici, come le prospettive occupazionali offerte da ogni percorso universitario. In ogni caso basse prospettive di lavoro, nel luogo dove ci troviamo, non devono scoraggiare del tutto le nostre scelte se esse sono davvero ponderate e volute, perché se non volete semplicemente lavorare ma volete farlo con gioia e con successo allora l’unica alternativa è scoprire cosa sapete/volete fare per poi farlo.

“Scegli il lavoro che ami e non lavorerai mai, neanche per un giorno in tutta la tua vita.”
(Confucio)

Daniela Angius

Google+
© Riproduzione Riservata