• Google+
  • Commenta
12 marzo 2012

Cineforum a Lecce su “Cinema e Guerra Fredda”

Inizia il 13 marzo il ciclo di seminari presso le Officine Cantelmo a Lecce dal titolo “All’ombra della cortina di ferro – Cinema e Guerra Fredda”.

Ogni incontro avrà uno specifico tema e sarà caratterizzato da una presentazione del periodo storico compreso tra la fine della Seconda Guerra Mondiale e la caduta del Muro di Berlino e dalla successiva proiezione e discussione di un film d’ autore.

Lo scopo del cineforum è di focalizzare l’ attenzione dei partecipanti, attraverso i lavori di registi come C. Reed, S. Kubrick, W. Becker, su alcuni degli eventi più importanti che hanno caratterizzato questo difficile e complesso periodo come la guerra di Coreala crisi missilistica di Cubail rischio guerra atomica.

Agli studenti che presenteranno un elaborato finale saranno riconosciuti 2 crediti formativi.

Gli incontri continueranno nei giorni 14, 21, 22 , 28 e 29 marzo.

Ecco l’ elenco dei temi e dei relativi film proposti:

Vienna città occupata, o l’inizio della Guerra Fredda – Il terzo uomo (1949) di Carol Reed
Il nemico ‘interno’ e la guerra di Corea – Và e uccidi – The Manchurian Candidate (1962) di John Frankenheimer
L’intelligence tra letteratura e cinema – Agente 007 – Dalla Russia con amore (1963) di Terence Young
Esorcizzare la paura della bomba – Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba (1964) di Stanley Kubrick
La crisi dei missili di Cuba – Thirteen days (2000) di Roger Donaldson
L’industria cinetelevisiva e la lista nera – Il prestanome (1976) di Martin Ritt
La vita al di là della cortina di ferro – Le vite degli altri (2006) di Florian Henckel von Donnesmarck      
Sopravvivere al ‘crollo’: il cinema dopo il Muro – Goodbye Lenin! (2003) di Wolfgang Becker          

Per compilare il modulo di adesione: http://www.lasveglia.com/

Maggiori info su:

http://www.officinecantelmo.it/

http://www.unisalento.it/

 

 

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata