• Google+
  • Commenta
31 marzo 2012

Convegno di Traumatologia ortopedica all’Università di Salerno

Convegno di Traumatologia ortopedica a Salerno
Convegno di Traumatologia ortopedica a Salerno

Convegno di Traumatologia ortopedica a Salerno

Un importante week end per l’Università degli studi di Salerno che ospiterà il congresso internazionale di traumatologia ortopedica e sportiva con un convegno di Traumatologia dal titolo “Sport injuries in tennis player: prevention, orthopaedic treatment and rehabilitation” (I traumi sportivi nel tennista : prevenzione , trattamento ortopedico e riabilitazione).

L’evento si svolgerà nell’Aula Magna dell’Ateneo nei giorni 30 e 31 marzo a Fisciano per le ore 15:00.

Ad organizzarlo, con la collaborazione dell’Università degli studi di Salerno e con il patrocinio della Federazione Italiana Tennis, sarà il Gruppo Forte di Salerno che si occupa della cura degli atleti professionisti con successo e si impegna per consentire gli esperti nel settore della riabilitazione di confrontarsi tra loro in modo diretto.

Prevenzione e cura dei traumi nel Tennis saranno al centro del dibattito del Congresso a cui parteciperanno alcuni tra i nomi più noti dell’ortopedia e traumatologia sportiva.

Tra questi saranno presenti Ramon Cugat del Quiron Hospital di Barcellona, Mike Turner, responsabile sanitario della Lawn Tennis Association (LTA) di Wimbledon, Ignacio Munoz, professore all’Università Catolica di Valencia e medico della Spanish Tennis Federation, e Giovanni Di Giacomo, responsabile ortopedico degli Internazionali di Tennis del Foro Italico di Roma.

Ma ad essere il più atteso è sicuramente Nicola Maffulli, ortopedico presso la Queen Mary University di Londra e cattedratico di Medicina e traumatologia dello sport.

Conosciuto come “il re dei tendini” è stato il creatore della Nike Free, un modello d’allenamento migliore dal punto di vista ortopedico e molto richiesto da famosi tennisti.

Maffulli, inoltre, sarà il Consulente del Comitato Olimpico alle Olimpiadi londinesiadi di Londra, un grande vanto per la nostra nazione.

Interverranno in gran numero alla manifestazione i più noti chirurghi, ortopedici e fisiatri italiani, ed esperti traumatologi salernitani.

A conferire ulteriore prestigio al convegno saranno le tante autorità civili, militari e religiose.

Google+
© Riproduzione Riservata