• Google+
  • Commenta
22 marzo 2012

Unione Europea e Balcani insieme per la ricerca sanitaria

È fissato al prossimo 2 aprile il termine ultimo per la presentazione on-line della candidatura al progetto ERAWEB, di cosa si tratta è presto detto. ERAWEB è un programma congiunto di mobilità che mira a favorire una formazione di alto livello nell’ambito delle scienze della salute, un miglioramento della qualità dei servizi sanitari offerti e lo sviluppo delle modalità per l’acquisizione e l’interpretazione dei dati medici al fine di implementare i pregi del servizio sanitario nell’ambito di un quadro di scambio accademico tra Unione Europea e Balcani Occidentali .

Si tratta di una grande opportunità offerta a studenti, dottorandi, post-doc e personale universitario delle facoltà di Medicina e Chirurgia. I candidati idonei riceveranno una borsa di mobilità da utilizzare in una delle università partner per  studiare, insegnare e intraprendere ricerca all’estero. Il periodo di permanenza, può variare da un minimo di 1 mese a un massimo di 36 mesi e l’importo della borsa di studio comprende le tasse di registrazione (se previste),  il costo del viaggio, e l’assicurazione.

Nella rete  di università coinvolte figurano  5  università dei Balcani Occidentali: University of Tirana, University of Belgrade, University of Nis, University of Novi Sad, University of Sarajevo, Bosnia and Herzegovina, University Ss. Cyril and Methodius  e 5 università dell’Unione Europea tra cui l’università degli studi di Torino e l’università Cattolica oltre a University Rotterdam’s Erasmus Medical Center, Ludwig-Maximilians-University Munich,  University for Health Sciences, Medical Informatics and Technology (Austria).   Queste, attraverso ERAWEB,  intraprenderanno un programma di scambio che rappresenterà un’importante occasione di sviluppo in campo sanitario nell’area dei Balcani Occidentali. Gli studenti e docenti europei  potranno seguire il proprio percorso in una delle univesità sopracitate dei Balcani Occidentali, viceversa gli studenti e docenti dei Balcani, approfondiranno gli studi in Unione Europea. Trattandosi di un progetto di alto livello accademico, le selezioni saranno particolarmente rigide ma vista la posta in gioco vale sicuramente la pena azzardare un tentativo.

Il progetto è finanziato dalla Commissione Europea e coordinato dall’Erasmus University Rotterdam’s Erasmus University Medical Center. Maggiori informazioni inerenti all’iniziativa e alle modalità di iscrizione sono disponibili al sito web: http://www.erasmus-westernbalkans.eu/.

Google+
© Riproduzione Riservata