• Google+
  • Commenta
5 marzo 2012

UniPD: giornata di studio Antonio Fogazzaro

Intensa e profonda come solo lei sapeva essere, chi non ricorda Alida Valli nella versione cinematografica per la regia di Mario Soldati di Piccolo mondo antico?

Era il 1941 e Antonio Fogazzaro era morto da una trentina d’anni. Vicentino, di famiglia agiata, figlio di un industriale tessile, Fogazzaro ci ha lasciato alcune tra le più belle pagine di letteratura italiana in quella seconda metà dell’Ottocento che ha visto l’insorgere di una “coscienza inquieta”, alla ricerca di un possibile rapporto fra la tradizione cattolica e la cultura contemporanea.

A lui è dedicata la giornata di studio Antonio Fogazzaro e Padova, che si terrà mercoledì 7 marzo 2012 nell’Archivio Antico di Palazzo del Bo con inizio alle ore 9,30.

Studiosi del Fogazzaro provenienti da diversi Paesi, tra cui Fabio Finotti, docente alla University of Pennsylvania e Daniela Mercheschi dell’Università di Lisbona, faranno il punto sullo stato dell’arte degli studi sull’opera di Fogazzaro: il carteggio di Yole Biaggini Moschini, Fogazzaro a Padova e i suoi rapporti con la comunità monastica di Praglia, Fogazzaro e la musica, fino a Piccolo mondo moderno.

Aprono l’incontro, organizzato dal Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari, il Rettore Giuseppe Zaccaria e il Direttore del Dipartimento Michele Cortelazzo. La sessione mattutina è presieduta da Guido Baldassarri, quella pomeridiana, con inizio alle ore 15, da Cesare De Michelis.

 

Google+
© Riproduzione Riservata