• Google+
  • Commenta
11 marzo 2012

Un’opportunità in più: studiare e lavorare all’estero

L’Unione Europea incoraggia e promuove la mobilità dei giovani all’interno del suo territorio ai fini di formazione e di esperienze di lavoro in azienda, attraverso programmi di vario tipo.

I vantaggi di un’esperienza all’estero sono numerosi: un ambiente nuovo che può aprire nuovi orizzonti personali; il contatto quotidiano con un’altra cultura; il miglioramento della conoscenza di una lingua straniera; l’opportunità di acquisire competenze professionali  diverse da quelle che si potrebbero acquisire nel proprio Paese.

Aver svolto un periodo di studio o di lavoro all’estero rappresenta sicuramente un punto a nostro favore nella presentazione del nostro curriculum ad altre aziende, poiché grazie a questa esperienza si diventa più competitivi e inoltre le aziende sono sempre in cerca di persone con un’esperienza professionale variegata.

Per candidarsi alle diverse offerte di studio e tirocinio è necessario fare riferimento ad alcuni strumenti fondamentali:

1)  Curriculum Europass, è un formato che promuove una maggiore visibilità delle competenze degli individui; può essere scaricato e compilato in una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea dal sito www.europass.cedefop.europa.eu, una volta compilato potrà essere salvato in vari formati;

2)  Europass Mobilità, consente di documentare le competenze e le abilità acquisite durante un’esperienza svolta all’estero;

3)  Passaporto delle lingue, è una sezione del Portafoglio Europeo delle Lingue, per consentire di descrivere in modo dettagliato le proprie competenze linguistiche;

4)  Certificate Supplement, è un documento che fornisce informazioni sulle abilità e competenze acquisite, sul tipo di attività professionale cui è possibile accedere;

5)  Diploma Supplement, è il dispositivo di trasparenza ideato dal Consiglio d’Europa, dall’Unesco e dalla Commissione Europea per rendere più leggibili i titoli e le qualifiche rilasciate nell’ambito dell’Istruzione Superiore Accademica e non Accademica e per valorizzarne i contenuti.

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata