• Google+
  • Commenta
11 aprile 2012

Pomodoro biologico previene i tumori

La prevenzione è sicuramente il miglior modo per respingere le malattie, ed è per questo che la ricerca scientifica progredisce rapidamente, al fine di scovare metodi naturali per prevenire malattie gravi, come ad esempio i tumori.

Riguarda proprio i tumori uno studio recentemente condotto dai ricercatori dell’Università di Pisa, i quali hanno identificato alcune proprietà del pomodoro, in particolare quelle antiossidanti, in grado di prevenire non solo il cancro, ma anche le malattie cardiovascolari.

La ricerca, pubblicata sul British Journal of Nutrition della Cambridge University Press, ha visto la partecipazione di biologi, microbiologi e medici dell’Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) e dell’Universita’ di Pisa, i quali hanno analizzato alcune varietà di cibi biologici.

In particolar modo, gli studiosi si sono concentrati sul pomodoro biologico, scoprendo che l’alimento coltivato mediante questo metodo presenta una maggiore concentrazione di minerali al suo interno: +15% di calcio, +11% di potassio, +28% di zinco e +60% di fosforo.

Secondo il Cnr le condizioni di coltivazione modificano il valore nutrizionale del pomodoro che, crescendo con i suoi simbionti naturali, sviluppa sostanze antiossidanti letali per la formazione di alcuni tipi di tumori e malattie cardiovascolari.

I pomodori coltivati biologicamente” esordisce la dott.ssa Manuela Giovannetti dell’ateneo pisano, coordinatrice della ricerca “stabiliscono un’associazione radicale permanente con i loro microfunghi molto simile al nostro microbioma intestinale. Il pomodoro è ricco di sostanze benefiche per il nostro corpo, come l’acido ascorbico, la vitamina E, i flavonoidi, i composti fenolici e i carotenoidi, tra cui è molto rilevante il licopene, uno degli antiossidanti carotenoidi più potenti esistenti in natura, in grado di ridurre colesterolo e trigliceridi nel sangue“.

Google+
© Riproduzione Riservata