• Google+
  • Commenta
30 maggio 2012

A San Piero a Grado un convegno su campi elettromagnetici

Il 30 e 31 maggio, al Centro Interforze Studi Applicazioni Militari (CISAM) di San Piero a Grado, si terrà il convegno “Campi elettromagnetici e innovazione tecnologica in ambito difesa, industria e ricerca”, con la presenza e la partecipazione di qualificati esperti nazionali e internazionali. Il convegno si prefigge di fare il punto sullo stato dell’arte della compatibilità elettromagnetica nei suoi numerosi settori di applicazione, affinché l’impiego dei campi elettromagnetici in ambito civile e militare sia sempre più sicuro. L’organizzazione è stata curata dal CISAM, dal dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa e dall’Istituto ITE Vallauri della Marina Militare.

L’impiego sempre più diffuso dei campi elettromagnetici, soprattutto per dispositivi e applicazioni quali i telefoni cellulari e il Global Positioning System (GPS), ha sicuramente migliorato la qualità della vita, rendendo il mondo sempre più piccolo e vivibile. La diffusione dell’informazione in maniera così capillare e accessibile a tutti è stata possibile grazie all’applicazione pratica delle equazioni di Maxwell. I campi elettromagnetici hanno inoltre contribuito in maniera determinante all’avanzamento e al progresso nel settore medico, industriale e militare, mediante tecnologie fino a qualche anno fa impensabili. Il proliferare dei campi da pochi Hz a oltre 300 GHz ha però contribuito al cosiddetto “inquinamento elettromagnetico”, che, se fuori controllo, può determinare disservizi e malfunzionamenti a qualunque apparecchio elettrico ed elettronico, dai più semplici a quelli più complessi. Per tale motivo, si rende necessario garantire, fin dalla fase progettuale, la compatibilità elettromagnetica fra apparecchi che devono operare a stretto contatto fra di loro, mediante tecniche quali la schermatura, il filtraggio e la messa a massa. Non meno importante e sempre più attuale, è la ricerca dei possibili effetti biologici indotti dai campi elettromagnetici sull’uomo, che potrebbero causare patologie a breve e a lungo termine.

Il convegno si articolerà in sessioni tematiche (Prospettive e aspettative, Monitoraggio, Metodologie di misura, Effetti biologici e salute umana, Normative, Schermature) nelle quali verranno presentati numerosi lavori di enti di ricerca e governativi, aziende ed agenzie di controllo sui recenti sviluppi dell’impiego, del controllo e della misura dei campi elettromagnetici. In occasione del convegno si terrà la Mostra “Arte e Scienza” dove saranno esposte le opere della monografia “Metamorfosi dell’iconografia nell’arte di Francesco Guadagnuolo”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy