• Google+
  • Commenta
10 Maggio 2012

Ca’ Foscari: seminario internazionale sul tema del lavoro

Si è aperto oggi e continuerà anche domani 11 maggio 2012 il Seminario Internazionale su “Cittadinanza, libertà di circolazione e diritti sociali” e  “Crisi e mercato del lavoro” organizzato dal Centro di Studi Giuridici di Ca’ Foscari e dal Master in Diritto del lavoro al quale sarà presente anche Prodromos Mavridis, Commissario Unione Europea.

La crisi economica ha imposto di rivedere le strategie e le linee di intervento sia a livello europeo sia a livello nazionale con riferimento alla legislazione sul lavoro e all’assetto di tutele e di diritti nel mercato comune.

La rilevanza e al contempo le criticità delle questioni affrontate risultano confermate nel pacchetto di misure, presentato dalla Commissione europea lo scorso 19 aprile 2012, rivolte agli Stati membri per favorire la ripresa, promuovere la mobilità dei lavoratori europei e l’occupazione di qualità, investire nello sviluppo delle competenze e nel coordinamento tra le politiche del lavoro nazionali.

L’Employment package della Commissione europea è stato presentato come la risposta politica alle richieste che sono state elaborate dai capi di stato e di governo in occasione degli incontri istituzionali dello scorso gennaio e marzo 2012 durante i quali è emersa chiaramente l’esigenza condivisa di orientare l’azione verso la creazione di occupazione e la promozione della mobilità sia geografica sia professionale dei lavoratori europei.

“La riflessione all’interno del Seminario – spiega il prof. Adalberto Perulli – muove dalle parole chiave che emergono nelle sedi istituzionali europee così come nel dibattito politico interno: un mercato del lavoro aperto, dinamico e inclusivo che ambisce a valutarne luci e ombre al fine di elaborare le future linee di intervento in risposta alle sfide poste dalla globalizzazione economica. La mobilità dei lavoratori nell’ambito di un contesto che aspira a rafforzare l’identità sociale europea risulta essere il canale d’azione preferenziale per favorire il processo di costruzione della cittadinanza europea; la crisi economica in corso può rappresentare l’occasione per ripensare alla policy europea e al sistema di valori, principi, obiettivi di riferimento per le istituzioni europee e, conseguentemente, per i legislatori nazionali. Questa riflessione interessa da vicino sia l’Italia sia il Veneto, che è regione transfrontaliera particolarmente sensibile alle problematiche della mobilità sociale e del mercato del lavoro europeo”.

Organizzazione: Centro Studi giuridici – Dipartimento di Economia in collaborazione con Université Paris Ouest Nanterre La Defense e Commissione Europea Dg Occupazione e Affari Sociali

Intervengono: Antoine Lyon-Caen, Frédréric Guiomard, Prodromos Mavridis, Anne-Sophie Ginon, Ismael Omarjee, Michele Pairault-Meyzer, Jerome Porta, Adalberto Perulli, Gaetano Zilio Grandi, Vania Brino

Partecipanti: 60 francesi dei Master in Droit social e 24 italiani del Master in Diritto del lavoro (Ca’ Foscari)

 

Google+
© Riproduzione Riservata