• Google+
  • Commenta
17 Maggio 2012

Il Maestro Muti incontra gli studenti della Sapienza

Giovedì 24 Maggio, 0re 18, presso l‘Aula Magna del Rettorato della Sapienza avrà sede l’incontro tra gli studenti della Sapienza e il maestro Riccardo Muti. Un’occasione straordinaria e totalmente gratuita che permetterà, sulle note dell’Attila di Verdi, alla vigilia della messa in scena che verrà proposta all’Opera di Roma, di creare un incontro tra il mondo universitario e quello della grande musica classica.

L’ennesima rappresentazione dell’Attila di Verdi per il Maestro Muti, che ha già presentato l’opera in alcuni dei teatri più importanti del mondo raccogliendo una mole infinita di successi e consacrando la sua fama. Al centro la contemporaneità di Verdi, autore mai abbastanza celebrato nel suo multiforme e frizzante ingegno che permette anche ai meno avvezzi alle sonorità della musica classica di avvicinarsi morbidamente, sedotti da una corroborante freschezza.

L’Università La Sapienza di Roma e il Teatro dell’Opera di Roma si uniscono per ricordare l’importanza dell’opera, la sua immortalità e al contempo per fornire una prova di come essa possa essere una carriera estremamente suggestiva anche per chi studia sui banchi universitari. Un’anticipazione dal grande valore culturale del debutto del 25 Maggio, ore 20.30 al Teatro dell’Opera dell’Attila con un nuovo allestimento firmato da Pier Luigi Pizzi per la regia, le scene e i costumi. Le luci sono di Vincenzo Raponi, i movimenti coreografici di Roberto Maria Pizzuto. Tra gli interpreti Tatiana Serjan (Odabella), Ildar Abdrazakov (Attila), Nicola Alaimo (Ezio), Jean-François Borras (Foresto), Antonello Ceron (Uldino), Luca Dall’Amico (Leone); maestro del Coro del Teatro dell’Opera, Roberto Gabbiani.

Dopo la prima l’opera sarà replicata domenica 27 (ore 17), martedì 29 (20.30), giovedì 31 (20.30), domenica 3 giugno (17.00), martedì 5 (20.30 fuori abbonamento).

Google+
© Riproduzione Riservata