• Google+
  • Commenta
10 Maggio 2012

La Cardiff come Willy Wonka: selezione speciale per studiare gratis in ateneo

Willy Wonka è arrivato all’Università di Cardiff. Si saranno ispirati al popolare personaggio inventato da Roald Dahl nel libro “La fabbrica di cioccolato” ed interpretato al cinema prima da Gene Wilder e poi da Johnny Depp gli amministratori dell’università gallese? Indetto, infatti, un concorso simile a quello organizzato dal bizzarro cioccolataio di Dahl.

Se nel libro cinque fortunati ragazzini, trovando i biglietti d’oro nascosti nelle tavolette di cioccolato da Willy Wonka, ebbero la fortuna di visitare a titolo gratuito la fabbrica di dolciumi più famosa al mondo, l’Università di Cardiff ha messo in palio la LifeTime Scholarship, una borsa di studio che acconsente al vincitore di studiare gratuitamente presso il prestigioso ateneo.

Certo, non sono stati nascosti biglietti d’oro tra le domande di ammissione per selezionare il vincitore: gli oltre 500 candidati provenienti da tutte le scuole superiori del Regno Unito si sono sfidati per cinque mesi in difficili test on-line, al termine dei quali sono stati selezionati i sei finalisti. Questi sono poi stati oggetto di una giornata di valutazione presso l’ateneo in cui hanno dovuto farsi conoscere e mettere in mostra la loro attitudine al corso di studi scelto attraverso colloqui personali e presentazioni.

A vincere la competizione denominata Thrive Challenge ed ad aggiudicarsi la borsa di studio è stato uno studente diciottenne di Somerset, Chris Nation, un aspirante avvocato che grazie alla vittoria potrà risparmiare i 27.000 £ di spesa previsti per il corso triennale in Legge e potrà contare sul “biglietto d’oro” messogli a disposizione dalla Cardiff anche per continuare i suoi studi dopo la laurea di primo livello. Il giovane si è dichiarato consapevole della grande occasione che gli è stata data, visto il già annunciato aumento delle tasse di iscrizione che riguarderà anche la Cardiff il prossimo anno, ed ha assicurato che la saprà sfruttare al meglio.

La singolare iniziativa nasce per incentivare la campagna di reclutamento della Cardiff University ed invogliare più giovani meritevoli a richiedere l’accesso all’ateneo, come sottolineato dal Professor George Boyne, Presidente della campagna di reclutamento della Cardiff. Boyne ha anche espresso tutta la sua contentezza per il successo dell’iniziativa e per l’alto livello dimostrato da tutti i partecipanti.

Mai nel Regno Unito uno studente meritevole e dotato di grandi capacità  intellettive è stato selezionato attraverso un processo di questo tipo, paragonato non solo al sistema dei “biglietti d’oro” di Willy Wonka, ma anche ai meccanismi di selezione dei talent-show televisivi. Per questo è stato criticato da Simon Thomas, portavoce del Plaid Cymru per la formazione e l’istruzione, partito di centro-sinistra del Galles, che ha dichiarato la sua contentezza per Mr. Nation sottolineando l’inutilità di un sistema d’ingresso alle università in stile X-Factor in nome della parità d’accesso all’istruzione superiore e di tariffe ridotte.

Gli altri finalisti potranno consolarsi con premi del valore di 3.000 £ che la Cardiff ha loro conferito in previsione degli alti costi di vita generali che li attendono. Inoltre avranno la possibilità di partecipare gratuitamente alle attività sportive realizzate dall’ateneo e la Samsung fornirà loro dei computer portatili all’inizio della loro avventura universitaria.

 

Google+
© Riproduzione Riservata