• Google+
  • Commenta
3 Maggio 2012

UniSa: “Viavai” nella Campania

Spesso la difesa dei diritti umani dei migranti, dei richiedenti asilo e dei rifugiati sono l’ultimo degli interessi e l’ultima delle priorità”, queste le parole di un’attivista tedesca di Amnesty International, l’organizzazione internazionale per i diritti umani.

Gli spostamenti da uno stato all’altro sono sempre stati molto frequenti, dalle prime scoperte territoriali a oggi e per la maggior parte a causa di motivazioni economiche oltre. Il conflitto tra la propria soggettività e il paese in cui si vive si rende manifesto nel momento in cui le proprie aspettative non vengono soddisfatte, o soddisfatte in parte, e si finisce per fuggire.

Che cosa faccio qua?”, questa è stata la risposta di molti a cui ho chiesto il motivo del loro desiderio di fuga dall’Italia. Già alla fine delle scuole Superiori si registra uno spostamento degli studenti dal sud al nord dell’Italia, per non parlare di chi decide di cambiare paese (come per le facoltà di medicina per cui, a differenza dell’Italia, l’accesso non è limitato).

Il processo migratorio è però contraccambiato da un forte flusso di immigrati provenienti da tutto il mondo, infiltrati in tutte le zone d’Italia.

Più in particolare in Campania, dove, secondo i dati della Caritas, si concentrano 77.000 unità (dato risalente al 2001) di nazionalità straniera, di queste circa il 70%  si concentra nella Provincia di Napoli.

Associazioni consistenti si occupano dell’integrazione, dell’aiuto umanitario, dell’assistenza agli immigrati, ma fra questi mi ha colpito il “Griot” , l’associazione interculturale fondata a Roma nel 1999.

Mi piace per il suo modo di dare voce a coloro i quali vogliono raccontare la loro storia, il loro viaggio dai confini del mondo e la speranza di trovare salvezza in Italia, da cui spesso vengono ancora una volta espatriati, rendendo vane le loro fatiche.

Per il resto la prof.ssa Grazia Moffa terrà un seminario Giovedì 3 maggio 2012 alle ore 15.00 presso la Biblioteca “Santucci” : Storie di emigrazione e immigrazione in Campania.

 

L’ingresso è libero.


Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy