• Google+
  • Commenta
14 giugno 2012

Assegnazione del Fondo di Funzionamento Ordinario (FFO) per l’esercizio 2012

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha comunicato, il 13 giugno, l’assegnazione del Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) destinato all’Ateneo triestino per l’esercizio 2012. Si tratta, come di consueto, di assegnazione provvisoria, in quanto priva di alcune poste, quali, ad esempio, quelle relative ai dottorati e agli assegni di ricerca, che vengono comunicate successivamente.
L’importo assegnato ammonta a complessivi Euro 95.872.984 (FFO consolidato provvisorio 2012), a fronte di Euro 96.660.112 di FFO consolidato provvisorio 2011: ciò equivale a una lievissima riduzione (-0,8%).
Cresce invece la quota premiale attribuita all’Ateneo, in ragione della qualità della formazione e della ricerca scientifica: quota che, predeterminata in via generale nel 13% del FFO, si è tradotta, per l’Università di Trieste, nella somma di Euro 13.227.506, con un incremento di oltre un milione di Euro, a fronte di Euro 12.094.749, ottenuti lo scorso anno, sempre a titolo di premio. In termini percentuali, l’incidenza della premialità si attesta al 13,8, in luogo del 13,5 del precedente esercizio.
“In un trend di cronico definanziamento del sistema universitario, sul quale non possiamo che ribadire tutte le nostre riserve, costituisce – osserva il Rettore – un dato confortante che l’assegnazione del finanziamento statale per il 2012 registri un taglio notevolmente inferiore rispetto ai passati esercizi, e comunque al di sotto delle nostre previsioni. È bene sottolineare come tale esito positivo sia, ancora una volta, frutto dell’elevata percentuale di quota premiale che la nostra Università vede riconoscersi – in misura superiore alla media degli Atenei italiani – in ragione della crescente qualità dei propri risultati sul piano della formazione e della ricerca scientifica”.

Google+
© Riproduzione Riservata