• Google+
  • Commenta
10 giugno 2012

CUSAS, torneo di calcio a 5 ai nastri di partenza

Tra le attività ricreative dell’ Università degli Studi del Sannio sicuramente il torneo di calcio a 5 è quello che attira sempre la maggiore attenzione da parte degli studenti universitari. Quest’anno il torneo è stato organizzato dall’associazione universitaria CUSAS ( Centro Universitario Sannita Alleanza Studenti ) che nelle vesti del vicepresidente Carlo Graziano e del tesoriere Claudio Del Vecchio ci han rilasciato la seguente intervista.
– Il Cusas è un associazione storica dell’Università degli Studi del Sannio, qual’è la sua mission?
“Il cusas è una associazione libera e indipendente autogestita da studenti dell’università degli studi del sannio. E’ presente ed opera all’interno della struttura universitaria sin dalla nascita dell’ateneo, infatti la registrazione dello statuto risale al 1991; nacque dall’idea di una solidarietà concreta al fine di risolvere in modo nuovo bisogni e richieste degli studenti. Tutti gli studenti possono rendersi partecipi e fare del nostro ideale un loro ideale, aderendo ed entrando a far parte del centro i servizi offerti dall’associazione e la sua presenza negli organi collegiali all’interno dell’università non nascono da strategie politiche o dal bisogno di avere un’etichetta, ma semplicemente per rendersi realmente partecipi ed attivi nella realtà universitaria.
La nostra presenza all’interno del plesso didattico ci rende un punto di riferimento per gli studenti, i quali tramite l’associazione sono aiutati ad operare consapevolmente le proprie scelte universitarie e sociali in modo da rendire ottimale l’investimento che si fa di una parte consistente della propria vita;


– Quali attività svolgete per favorire la vita universitaria ed integrare le matricole?
“Per usufruire di ogni servizio dell’associazione gli studenti vengono forniti della CUSAS CARD, rilasciata dalla direzione della stessa associazione ,mediante la quale essi hanno la possibilità di:
-sconti presso esercizi convenzionati
-assistenza studenti
-assistenza esami
-attività culturali e ricreative
-orientamento matricole
Per ciò che concerne l’attività di orientamento matricole, l’associazione si propone di orientare i ragazzi iscritti al primo anno nel nuovo mondo in cui si vanno a trovare fornendo loro le notizie più importanti sull’organizzazione della vita accademica e in particolare alla sua condizione giuridica di studente; vengono dati consigli su come affrontare la vita universitaria sia dal punto di vista didattico, mediante il consulto di testi e appunti relativi agli esami da sostenere, sia informativo-sociale, sia infine dal punto di vista logistico, in particolare per gli studenti fuori-sede, indirizzando loro versa una oppurtuna scelta dell’abitazione in cui dovranno alloggiare.
Inoltre l’associazione si propone ad ogni inizio anno accademico di organizzare la famosa “festa delle matricole”, la quale riscuote sempre un clamoroso successo nella popolazione studentesca; tale manifestazione rappresenta un’occasione di aggregazione per i nuovi studenti universitari.”

– Cosa potete dirci riguardo all’appoggio ricevuto dal Comitato di Ateneo per lo Sport?
“Il Cusas si è proposto nell’anno accademico 2011/2012 di organizzare il torneo universitario di calcio a 5 supportato dal Comitato di Ateneo per lo Sport il cui delegato è il professore Francesco Fiorillo, tale organo collegiale ha accolto la proposta dell’asscociazione cusas,mediante apposito decreto rettorale, riguardo l’organizzazione di tale torneo dal punto di vista economico e promozionale, garantendo agli studenti, che hanno intenzione di partecipare, la possibilità di svolgere un’attività sportiva a loro dedicata.
Tale iniziativa – aggiunge il vicepresidente, Carlo Graziano (nella foto) – si avvale dei fondi del C.A.S. destinati all’intera comunità studentesca di ateneo ed appoggerà qualsiasi altra iniziativa a sfondo sportivo qualora vi sia un progetto valido ed una appropriata capacità organizzativa.”

 

Il torneo si svolgerà in due fasi: una prima fase a girone, con partite di sola andata, e una successiva fase ad eliminazione diretta. Le 16 squadre iscritte saranno suddivise in 4 gironi e, a partire dal 12 giugno, si daranno battaglia presso il Centro Sportivo Libertà di Benevento. Le prime due classificate di ogni girone, poi, si affronteranno per la fase ad eliminazione diretta. Oltre alle magliette ricordo per tutti i partecipanti, l’associazione premierà le squadre classificatesi ai primi 3 posti, il capocannoniere ed il miglior portiere.
Non ci resta che attendere il calcio di inizio di questo nuovo avvincente torneo organizzato dall’associazione CUSAS.

Google+
© Riproduzione Riservata