• Google+
  • Commenta
24 giugno 2012

La Nuova Gioventù italiana

Chi pensa che in Italia non vi siano giovani con idee innovative, si sbaglia. Chi crede alla teoria dei giovani mammoni scansafatiche dalle mani di velluto e dalle terga di cristallo, deve ricredersi.

L’Italia pullula di giovani di talento speranzosi di potersi mettere all’opera. Il reale problema del nostro Paese, non è la volontà di fare, ma la possibilità di fare!

In fin dei conti, che colpe abbiamo noi giovani se le imprese falliscono, riducono le spese, tagliano il personale o investono nel superfluo?

Che colpa può avere un giovane laureato che non riesce a trovar lavoro a causa della crisi e della recessione?

Se tutti noi avessimo la possibilità di realizzare le nostre aspettative lavorative, non ci sarebbero precari, né fannulloni, e nemmeno persone scoraggiate dalla politica. In quest’articolo desidero celebrare il talento di una giovane ricercatrice dell’Università di Pavia, emblema di una gioventù italiana, a mio avviso, troppo bistrattata.

La giovane italiana Elisa Marenzi, dopo aver ottenuto il premio di ricerca dell’Unione Industriale di Pavia, ha vinto il Lifeability Award, il concorso nazionale per progetti e idee sociali innovative e sostenibile, istituito dal Comitato Lions per Lifeability e rivolto ai giovani tra i 18 e i 30 anni.

Quest’anno hanno partecipato al concorso ben 144 aspiranti, più del doppio rispetto l’anno precedente. Si tratta di un dato importante: in Italia, crescono i giovani disposti ad intraprendere la carriera imprenditoriale per suggellare le proprie idee innovative.

La ricercatrice Elisa Marenzi, ha vinto grazie alla presentazione di un progetto di bioingegneria riguardante la prevenzione delle piaghe da decubito. Grazie ad un sistema elettronico in grado di smorzare il carico nelle zone del corpo colpite, la Marenzioffrirà agli allettati dei centri ospedalieri che decideranno di fruire del suo progetto, la possibilità di ridurre gran parte dei propri dolori.

Complimenti ad Elisa Marenzi e auguri a tutti i giovani italiani di talento.

La notizia è stata pubblicata sulla home page del sito dell’Università di Pavia.

Google+
© Riproduzione Riservata