• Google+
  • Commenta
26 giugno 2012

Matera-Rauma: unite da un patrimonio vernacolare

In questi giorni a Matera non si parla che di “Summer School” , grazie all’Università Politecnica delle Marche, all’ University di Helsinki, all’Università degli studi della Basilicata con la collaborazione del Comune di Matera e del Parco della Murgia materana questo progetto è stato realizzabile.

Il tema della Summer School è “Il patrimonio vernacolare: storia, conservazione, progetto” ,ad illustrare progetti e obiettivi è il Prof.Antonello Alici, dell’Università Politecnica delle Marche,è importante sottolineare che in Finlandia i centri storici dei nostri due paesi sono stati scelti come : casi di studio sulla storia urbana e architettonica . Questa selezione non è stata fatta a caso, è infatti dagli ultimi anni del secolo scorso che il patrimonio di  Matera e Rauma è stato inserito nell’ Unesco (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura).Ciò che caratterizza queste città e le fà eleggere patrimonio culturale è l’unicità di valori materiali e immateriali che conservano nel tessuto urbano e nelle espressioni di architettura, arte e artigianato.

Sono state prese in considerazione due città molto diverse fra loro :civiltà pastorale e agraria da un lato e una civiltà marinara dall’altro.Ma c’è qualcosa di più importante che le accomuna come la ricerca di adattamento ai caratteri e alle condizioni del territorio, per non dimenticare poi le condizioni climatiche estreme,e i fattori economici molto difficili.

Quello che questo progetto si propone di fare è insegnare, illustrare la storia di questi terreni cosi che si possano fare grandi progetti urbanistici contemporanei, per non restare legati solo al  passato e per illustrarla a tutti coloro che conoscono la storia delle mura che ogni giorno circondano le proprie città.

Il progetto è presentato per la prima volta e per la prima volta sceglie da panorama la città di Matera che ospiterà 24 studenti provenienti dalla  Facoltà di architettura di Helsinki, dalla Facoltà di Ingegneria di Ancona e dalle Facoltà di Architettura di Matera e Pescara.

Sappiamo già che è in programma una seconda edizione del progetto Summer School e per l’estate 2013 la città che li ospiterà sarà Rauma.Iniziativa piaciuta a molti,moltissimi..anche  Brunella Massenzio, presidente del Consiglio comunale  aggiunge:

“La scuola estiva di un livello così alto può aiutarci a guardare con occhi diversi il nostro patrimonio culturale in modo da rafforzare ulteriormente il percorso di tutela e di valorizzazione”.


Google+
© Riproduzione Riservata