• Google+
  • Commenta
20 giugno 2012

UniCt: al Palazzo centrale si festeggia il “compleanno” del Timad

 Il centro di ricerca “Tecnologie informatiche e multimediali applicate al Diritto” (Timad) dell’Università di Catania compie 10 anni. Per festeggiare l’evento, venerdì 22 giugno alle 15.30, nell’aula magna del Palazzo centrale, avrà luogo il convegno su “Il Diritto e l’Informatica. Dieci anni di attività del Timad”.

Tra i temi oggetto di discussione ci saranno i progetti realizzati dal Centro e quelli in corso di realizzazione, le collaborazioni e le prospettive delle applicazioni informatiche per il diritto nell’ambito dell’amministrazione della giustizia.

L’incontro si aprirà con gli indirizzi di saluto del rettore dell’Ateneo catanese Antonino Recca e del direttore generale Lucio Maggio. I lavori saranno introdotti dal direttore del Timad Giancarlo Ricci e presieduti dal prof. Francesco Arcaria, presidente scientifico del Timad. Sono previsti gli interventi dei docenti dell’Università di Catania Nicola Palazzolo, già ordinario di Diritto romano, con un intervento dal titolo “Dalle applicazioni giusromanistiche all’insegnamento dell’informatica giuridica”, e Sebastiano Bruno Caruso, ordinario di Diritto del Lavoro (“Dalle applicazioni giuslavoristiche agli strumenti per l’accesso alla conoscenza giuridica: LabourWeb ed Emeroteca on-line”), dell’ing. Pierluigi Spinosa, già dirigente tecnologo del Cnr, che interverrà su “Il trattamento dei dati giuridici nell’esperienza della collaborazione del Cnr” e del dott. Mariano Sciacca, magistrato componente del Csm, che relazionerà su “L’informatica per l’amministrazione giuridica: lo stato dell’arte e le prospettive”. Il convegno L’incontro sarà presieduto.

Il centro di ricerca è nato nel 2003 per favorire la cooperazione scientifica tra gruppi di ricerca dell’Università di Catania, con l’obiettivo di supportare e coordinare lo studio, l’ideazione e la realizzazione di strumenti informatici e multimediali di interesse o a contenuto giuridico. Attualmente ha sede nei locali del Dipartimento Seminario giuridico. Tra i suoi principali obiettivi statutari vi sono quelli di promuovere iniziative scientifiche coordinate e applicativi informatici, anche sperimentali, nei settori dell’informatica giuridica, della computer forensics, dell’informatica applicata allo studio del diritto sociale, dei diritti dell’antichità e della storia del diritto italiano, dell’automazione dei processi nelle pubbliche amministrazioni e dei sistemi documentali e bibliografici per la gestione e diffusione degli output della ricerca scientifica e di promuovere l’insegnamento universitario sulle tecnologie informatiche e multimediali applicate al diritto, contribuendo così alla formazione degli operatori specializzati in materia di informatica giuridica, anche attraverso l’organizzazione di corsi di perfezionamento post laurea e di attività didattiche orientate alla formazione permanente degli operatori del settore.

Google+
© Riproduzione Riservata